Tom's Hardware Italia
Android

Recensione Meizu M2 Note, test approfonditi e prova d’uso

Pagina 1: Recensione Meizu M2 Note, test approfonditi e prova d’uso
M2 Note offre tutto quello che si può desiderare a un prezzo inferiore a 200 euro. Ottima autonomia, bello esteticamente, software aggiornato, difficile chiedere di più.

Meizu M2 Note

 

Uno smartphone con schermo da 5.5" e tutto il desiderabile, o quasi, a meno di 200 euro.

1

Sto per parlarvi di uno smartphone molto interessante, in grado di offrire molto a un prezzo inferiore a 200 euro. Quando ci si trova davanti a prodotti poco costosi – in rapporto alle specifiche, ovviamente – il rischio di scoprire grandi difetti è sempre alto. Meizu M2 Note ha dalla sua questo importante binomio, un prezzo concorrenziale e nessun reale difetto.

Estetica e materiali

Da qualche parte, per tenere il prezzo sotto certi limiti, è necessario risparmiare. M2 Note è fatto in plastica, e nonostante non sia generalmente un difetto usare questo materiale, un conto è avere a che fare con della "plasticaccia" che all'occhio e al tatto comunica una pessima sensazione, un altro è maneggiare prodotti gradevoli, e M2 Note è tra questi.

Meizu M2 Note Home Page 02

Il design ricorda in qualche modo l'iPhone 3G, con un guscio arrotondato e smussato, ovviamente più grande. Un corpo unico ingloba lo schermo, e anche le cornici anteriori sono ridotte, se consideriamo la media della categoria. Non è super-sottile, anche se 8.7 mm non sono male, né super-leggero, con i suoi 149 grammi, ma il risultato finale è quello di un oggetto comodo e piacevole da usare.

La porta Micro USB è nel bordo inferiore, assieme ai fori da cui uscirà l'audio, sopra c'è solo il jack da 3.5 mm, mentre nel bordo sinistro c'è il pulsante di accensione e il bilanciere del volume. È una configurazione inusuale, ci si aspetta che venga usato il bordo destro per i tasti, a volte però capita, ed è solo questione di abitudine.

Meizu M2 Note Bordi 01
Meizu M2 Note Bordi 03
Meizu M2 Note Bordi 02
Meizu M2 Note Bordi 04

Sotto allo schermo c'è il tasto Home, un vero e proprio tasto meccanico costituito da una superficie sensibile al tocco. Non integra un lettore d'impronte digitali, ma bensì un sistema di controllo che vedremo più avanti. Non c'è alcun altro tasto, una scelta diversa rispetto alla maggior parte dei produttori di smartphone Android, che seguono le specifiche dell'OS quasi alla lettera, con i tasti indietro e home.

Gli altri elementi visibili sono l'obiettivo della fotocamera posteriore affiancato dai LED flash, e quella anteriore, assieme al carrello per le schede SIM / Micro SD nel bordo destro.

Meizu M2 Note [EU] Meizu M2 Note [EU]
Meizu M2 Note Gray Meizu M2 Note Gray