Tom's Hardware Italia
Android

Recensione Moto Z Play, autonomia da record

Il Moto Z Play è il più economico nella nuova linea di questo marchio, un valido terminale con grande autonomia. È compatibile con i Moto Mod e offre un software molto ben realizzato, la funzione Moto Display e uno schermo AMOLED.

Moto Z Play

 

Il Moto Z Play è compatibile con i Moto Mod e ha una grande autonomia.

61KdPbO39AL  SL1200

Il Moto Z Play è uno dei recenti modelli Lenovo/Motorola. Si tratta in particolare del Moto Z più economico, con uno schermo da 5,5 pollici racchiuso in un corpo in metallo e vetro. Come gli altri membri della famiglia c'è lo speciale connettore per gli accessori e nell'insieme risulta davvero ben fatto. Rispetto agli altri modelli è un po' più spesso per via della batteria da 3.510 mAh.

moto z play review 10

Sotto allo schermo troviamo il sensore di impronte digitali – una scelta controcorrente, visto che la maggior parte degli altri produttori lo posiziona dietro.  Premendolo a lungo si spegne il display e questo ci ha provocato qualche incidente, in particolare con le applicazioni protette che richiedono un tocco prolungato sul sensore.

Lo schermo da 5,5 pollici è un pannello AMOLED 1080p di qualità più che discreta, alla pari con lo OnePlus 3 – smartphone che somiglia a questo Moto Z Play sotto molti punti di vista. Ritroviamo l'ormai classica e fantastica funzione Moto Display, un dettaglio che aggiunge molto valore ai prodotti di questo marchio.

moto z play hands on 8

All'interno troviamo il processore Qualcomm Snapdragon 625 abbinato a 3 GB di RAM. Ci sono 32 GB di spazio disponibili, espandibili con microSD. Per quanto la sigla del SoC indichi una CPU inferiore allo Snapdragon 820, non bisogna farsi ingannare: a meno non vi interessino i videogiochi graficamente più impegnativi, è una piattaforma adeguata a qualsiasi cosa.

Altro
Nome alternativo  
Caratteristiche Fisiche
Peso 165 grammi
Dimensioni (HxWxD) 156.4 x 76.4 x 7 mm
Connettività
GPS Si
Bluetooth 4.0
Wi-Fi Wi-Fi 802.11 a/b/g/n
NFC Si
3G Si
4G / LTE Si
Velocità LTE  
Dual sim No
Hardware
Processore Snapdragon 625
Velocità processore 2 GHz
Quantità Core 8
Memoria RAM 3
Processore Grafico Adreno 506
Memoria archiviazione 32
Espansione memoria Fino a 200GB
Batteria 3.510 mAh
Schermo
Dimensione 5,5 "
Tecnologia AMOLED
Risoluzione 1920×1080 pixel
Fotocamera
Dimensione Sensore 16 Mpx
Flash Dual LED
Apertura diaframma f/ 2.0
Lunghezza focale  
Fotocamera secondaria
Dimensione Sensore 5 Mpx
Sensori
Accelerometro Si
Luminosità Si
Prossimità Si
Magnetometro Si
Giroscopio Si
Lettore impronte digitali Si
Software
Sistema operativo Android 6.0.1
Prezzo
Prezzo di listino 410 euro

È anche molto efficiente e questo, insieme alla batteria, conferisce al Moto Z Play una grande autonomia; in effetti, chi fa di questo aspetto una priorità troverà in questo smartphone un prodotto eccellente. Arriva anche a due giorni interi senza troppi compromessi, e nel caso fosse necessario c'è un modulo con una batteria aggiuntiva, tra i possibili accessori.  Usandolo lo smartphone diventa spesso 13,2 mm e pesante 250 grammi, quindi piuttosto ingombrante; ma per qualcuno ne varrà certamente la pena.

Nota: questa recensione è l'adattamento di quella pubblicata su Android Central, sito nel network editoriale Purch insieme a Tom's Hardware. L'articolo sarà aggiornato quanto prima con i risultati dei benchmark e le analisi tecniche.

Software

Conosciamo il software Motorola da tempo e apprezziamo il fatto che propone una versione di Android che è praticamente quella stock, con pochissime e utili modifiche. Un'abitudine che si rinnova con la famiglia Moto Z, che ancora una volta presenta un software pulito e veloce, forse ancora migliore rispetto a quello dei Nexus.

moto z play review 5

Tra le modifiche quella più interessante è naturalmente Moto Display, una gestione dello schermo davvero intelligente e ben fatta, che rende più piacevole ed efficiente l'uso del telefono. Dare un'occhiata alle notifiche semplicemente passando la mano davanti al telefono o sollevandolo rappresenta un vantaggio prezioso.

La scelta di un software stock si fa sentire anche sulle prestazioni: come altri Moto, anche questo Z Play è particolarmente fluido e reattivo. Soprattutto però ci si può ragionevolmente aspettare che le prestazioni resteranno buone nel corso del tempo – così è stato per i modelli degli anni passati, se non altro.

moto z play review 12

Quest'anno il software Moto si arricchisce anche di tutte le funzioni necessarie per i moduli aggiuntivi: i Moto Mod si integrano alla perfezione tanto a livello hardware quanto software. Ammirevole anche l'assenza di bloatware.

Fotocamera

La fotocamera da 16 Mp del Moto Z Play è comparabile a quella di molti altri smartphone dal prezzo simile: più che buona di giorno e poco più che mediocre con poca luce. Motorola ha fatto un buon lavoro con l'applicazione, che risulta ergonomica e semplificata senza rinunciare a tante funzioni, compresa la modalità manuale.

moto z play camera sample bike
moto z play camera sample buildings contrast hdr
moto z play camera sample buildings
moto z play camera sample dusk hdr
moto z play camera sample flower hdr macro
moto z play camera sample flowers macro
moto z play camera sample indoor subway
moto z play camera sample macro
moto z play camera sample phones low light
moto z play camera sample trees colors

Clicca per ingrandire

La fotografia è anche uno degli aspetti che fanno risaltare la differenza tra uno Snapdragon 625 e un 820: l'otturatore risulta più lento e la registrazione di video 4K un po' meno fluida. Nella maggior parte delle situazioni però saranno differenze difficili da notare da un occhio non esperto.

moto z play review 9

La fotocamera frontale se la cava piuttosto bene, anche al chiuso grazie al flash. Scatta di default in 16:9, che per molti sarà sicuramente un'ottima notizia, anche se la risoluzione finale è un po' ridotta.

Conclusioni

moto z play review 11
moto z play review 8
moto z play review 7
moto z play review 4
moto z play review 3

Il Moto Z Play fa tutto molto bene e con pochi compromessi, ed è compatibile con gli accessori Moto Mod. L'autonomia è il principale pregio, che per qualcuno sarà determinante. Inoltre si può comprare a parte il Moto Mod Incipio e aggiungere una batteria da 2.220 mAh perfettamente integrata nel software. Lo schermo AMOLED è un altro punto forte, insieme al software particolarmente fluido e pulito. Il tutto per circa 400 euro, che nel mercato attuale non sono pochi ma nemmeno una cifra esorbitante.

Lenovo Moto Z Play Lenovo Moto Z Play
  

  Lenovo Moto Z