Android

Software, prestazione e autonomia

Pagina 2: Software, prestazione e autonomia

Il Moto Z2 Force ha un software identico allo Z2 Play e a praticamente qualsiasi dispositivo Motorola con a bordo Android 7.1.1 Nougat. È leggero e pulito ed è riconducibile ad un'esperienza quasi "stock" del robottino verde.

Moto Z2 20

Tutto ruota attorno all'applicazione Moto, che dà accesso alle impostazioni di visualizzazione, delle gestures e dei comandi vocali, i cui principi di funzionamento sono praticamente rimasti immutati negli ultimi anni. Al contrario, una funzione come Moto Display si è evoluta, dando la possibilità di rispondere o archiviare le notifiche di Android direttamente dallo stand-by.

A nostro parere, Moto Display è il miglior sistema di notifica in ambito smartphone, senza se e senza ma. Funzionali anche le gestures proprietarie come quella che, con due giri del polso, consente di attivare rapidamente alla fotocamera.

Interessante l'aggiunta della One Touch Nav, una funzione che nasconde i pulsanti di navigazione sullo schermo a favore delle gestures effettuate sul pulsante Home frontale. 

In generale, la scelta di personalizzare Android in maniera poco invasiva ci ha sempre convinto, e lo stesso sarà per molti appassionati. Lenovo lo fa anche in maniera intelligente, introducendo delle funzioni che mancano alla versione stock del sistema operativo Google ma che risultano determinanti nell'utilizzo quotidiano dello stesso.

Prestazioni e autonomia

Difficile deludere con a bordo lo Snapdragon 835 e 6GB di RAM. Abbiamo usato lo smartphone per due settimane e in tutto questo tempo non abbiamo notato alcun problema riconducibile alla prestazioni. Le applicazioni si aprono istantaneamente e le animazioni sono sempre fluide, delineando una netta differenza rispetto al già ottimo Moto Z2 Play.

Moto Z2 07

Sorprendente il lavoro di ottimizzazione della batteria, considerando i soli 2.730 mAh, un amperaggio più basso rispetto ai diretti concorrenti ed alla media degli smartphone da 5,5 pollici. Giorno dopo giorno raramente siamo scesi al di sotto del 10%, riuscendo serenamente a coprire le 15/16 ore di utilizzo quotidiano, con almeno 4 ore di schermo acceso.

Ci sono comunque alcuni Moto Mods (i moduli aggiuntivi) in grado di aumentare la capacità della batteria, risultando peraltro perfettamente integrati con lo smartphone. Una possibilità offerta, per esempio, dal Turbopower pack, che però richiede una spesa aggiuntiva.

Moto Z2 18
Moto Z2 11
Moto Z2 09
Moto Z2 17
Moto Z2 16

Infine, una menzione alla parte audio. Moto Z2 Force può contare su un audio stereo grazie all'ausilio della capsula auricolare. Il volume è buono, ma qualitativamente siamo lontani dagli smartphone che fanno di questo aspetto il loro punto di forza, con un oggettiva mancanza di corposità.