Tom's Hardware Italia
Android

Recensione Samsung Galaxy A8, tanti pregi e qualche difetto

Pagina 1: Recensione Samsung Galaxy A8, tanti pregi e qualche difetto
Samsung Galaxy A8   Il Galaxy A8 punta sulla combinazione tra qualità costruttiva, ergonomia, schermo AMOLED e buon comparto fotografico. Uno smartphone di fascia media che, in alcuni ambiti, si avvicina ai top di gamma. PRO: Schermo con una buona resa; comparto fotografico; supporto Dual-SIM; qualità costruttiva; ergonomia; certificazione IP68 per l'impermeabilità. CONTRO: Android Nougat […]

Samsung Galaxy A8

 

Il Galaxy A8 punta sulla combinazione tra qualità costruttiva, ergonomia, schermo AMOLED e buon comparto fotografico. Uno smartphone di fascia media che, in alcuni ambiti, si avvicina ai top di gamma.

Samsung Galaxy A8


Schermo Super AMOLED, 4 GB di RAM e dual-camera anteriore sono i tratti distintivi del Samsung Galaxy A8. Si tratta di uno smartphone che si va a inserire in un segmento di mercato complesso, quello della fascia media. Lo fa attraverso una buona dotazione tecnica ma con un prezzo di listino un pò troppo elevato, soprattutto in relazione a quanto offerto dai concorrenti.

Samsung ha lavorato molto sull'aspetto estetico, che richiama quello del Galaxy S8, pur non offrendo la medesima estremizzazione nella riduzione delle cornici. Ne è scaturito un ottimo prodotto, che mostra tanti pregi nell'utilizzo quotidiano e qualche difetto su cui, almeno per alcuni, l'azienda sudcoreana potrebbe intervenire da un punto di vista software.

Galaxy A8

Costruzione ed ergonomia

Finalmente uno smartphone che può essere utilizzato con una mano, senza però rinunciare a uno schermo sufficientemente ampio. È questa la sensazione predominante dopo aver utilizzato Galaxy A8 per circa 10 giorni come mio smartphone principale. Pesa 172 grammi, è largo 70.6 mm ed è davvero molto comodo da portare con sé nella quotidianità. 

Leggi anche: Galaxy A8 2018 svelato, Samsung riscrive la fascia media

Ottima la sensazione al tatto. Samsung ha infatto utilizzato il vetro sia per la parte anteriore (Gorilla Glass) che per quella posteriore, con la back cover caratterizzata da una doppia curvatura sui bordi che si innesta perfettamente sul frame in metallo. I pulsanti fisici (di accensione e bilanciere del volume) sono perfettamente raggiungibili con le dita, così come il sensore per il riconoscimento delle impronte digitali, posizionato sotto la fotocamera posteriore e sempre rapido nello sblocco.

DSC00577 copia

Il formato dello schermo in 18.5:9 aiuta la presa (lo smartphone si sviluppa in lunghezza anziché in larghezza), il frame in metallo satinato lo rende poco scivoloso. In tutto questo, non manca la certificazione IP68, che rende il Galaxy A8 impermeabile e resistente alla polvere. Da segnalare il fatto che la back cover in vetro trattenga le impronte. 

Schermo e audio

Il display è certamente uno dei punti di forza di questo Galaxy A8. Samsung ha integrato un pannello da 5,6 pollici con risoluzione di 1.080 x 2.220 (441 ppi), caratterizzato da un rapporto di forma in 18.5:9 e realizzato con tecnologia Super AMOLED. Ottimi contrasti, ottima luminosità, buona resa cromatica.

DSC00584 copia

Da sottolineare anche la presenza dell'Always-on Display, che consente di mostrare nella parte centrale dello schermo una serie di informazioni quando lo smartphone è in standby. Una funzionalità davvero molto comoda nell'uso quotidiano che, tra l'altro, non impatta più di tanto sull'autonomia. 

Ho trovato il vetro anteriore un pò troppo riflettente, il che causa qualche problema di visibilità sotto la luce diretta del sole. Lo schermo rimane comunque assolutamente visibile all'aperto, grazie anche all'ottimo trattamento oleofobico. Pur non trattandosi di un pannello da top di gamma, il display del Galaxy A8 offre davvero una buona esperienza d'uso.

DSC00582 copia

Per quanto riguarda la parte audio, Samsung ha posizionato lo speaker sulla parte alta del lato destro. Questo consente di non coprirlo quando poggiamo il Galaxy A8 su di un piano o lo teniamo tra le mani (sia in landscape che in portrait). Il volume è buono, la qualità nella media, così come in relazione all'ascolto in cuffia (presente il jack audio da 3.5 mm, auricolari in-ear inclusi in confezione).

La connettività è davvero completa: Bluetooth 5.0, NFC, Wi-Fi ac dual-band, radio FM, LTE fino a 600 Mbps, GPS A-GLONASS BDS, supporto Dual-SIM (senza dover rinunciare all'espansione di memoria). Ho però riscontrato qualche piccolo problema nella ricezione, con il segnale telefonico un pò troppo ballerino in determinate zone, almeno rispetto ad altri smartphone testati.

DSC00562 copia

Qualche giorno fa ho ricevuto un aggiornamento di sistema che, tra le varie migliorie, ha in parte mitigato questo aspetto. Si tratta di uno dei difetti che potranno certamente essere risolti nel tempo da parte di Samsung, pur non inficiando assolutamente l'utilizzo quotidiano del Galaxy A8.

Prestazioni e autonomia

Sotto la scocca del Galaxy A8 batte il SoC Exynos 7885, caratterizzato da una CPU Octa-Core da 2,2 GHz e coadiuvato da ben 4 GB di RAM e da una GPU Mali-G71. Una scheda tecnica di buon livello, che offre un'esperienza utente soddisfacente, pur non mancando qualche rallentamento.

  • Schermo: 5,6 pollici Full-HD+ (1.080 × 2.220, 441 ppi), Super AMOLED, 18.5:9, Gorilla Glass
  • SoC: Exynos 7885 Octa-Core
  • GPU: Mali-G71
  • RAM: 4 GB
  • Storage: 32/64 GB espandibili tramite micro-SD fino a 256 GB
  • Fotocamera posteriore: 16 MP f/1.7, Flash LED
  • Fotocamera anteriore: Dual-camera, 16 MP f/1.9 + 8 MP f/1.9
  • Connettività: Dual-SIM, Wi-Fi ac Dual-Band, Bluetooth 5.0, NFC
  • Sicurezza: Sensore per il riconoscimento delle impronte digitali posizionato sul retro, riconoscimento del volto
  • Dimensioni: 149,2 × 70,6 × 8,4 mm
  • Peso: 172 grammi
  • Batteria: 3.000 mAh
  • Ricarica: USB Type-C, ricarica rapida attraverso lo standard adaptive fast charging
  • Sistema operativo: Android 7.1.1 Nougat personalizzato con Samsung Experience
  • Colori: Black, Orchid Grey, Gold e Blue

È un qualcosa che si nota soprattutto con l'apertura delle app che richiedono un certo quantitativo di RAM. Anche in questo caso, un aspetto che è stato migliorato con l'aggiornamento ricevuto in questi giorni, e personalmente credo che le prestazioni del Galaxy A8 possano essere ulteriormente ottimizzate con successivi update.

Lo smartphone rimane certamente piacevole da usare tutti i giorni, l'Exynos 7885 ha un'ottima gestione termica, con il Galaxy A8 che praticamente non scalda quasi mai. Buona anche l'esperienza in ambito gaming, agevolata anche dall'eccellente ergonomia di questo dispositivo.

Screenshot 20180221 222958
Screenshot 20180221 223020
Screenshot 20180221 223010

Per quanto riguarda l'autonomia, Samsung ha compiuto un ottimo lavoro. Galaxy A8 può contare su una batteria da 3.000 mAh, dunque non una capienza non particolarmente elevata. Lo smartphone riesce comunque ad arrivare tranquillamente a fine giornata, anche con un uso intenso.

Con il mio uso (misto tra LTE e Wi-Fi, 2 account mail in push, centinaia di notifiche dai social ed app di messaggistica istantanea, circa 1 ora di telefonate) sono riuscito a raggiungere le 4 ore di schermo acceso, coprendo la giornata lavorativa. Presente anche il supporto alla ricarica rapida, con il caricabatterie apposito incluso in confezione.