Android

Redmi pensa agli smartphone compatti

Redmi è attenta al mercato. La società sta prendendo in considerazione la domanda del mercato per gli smartphone di piccole dimensioni. La conferma arriva direttamente dal Product Manager del marchio, Wang Teng Thomas, in risposta a un utente sul social network cinese, Weibo. In un mercato dominato da dispositivi sempre più grandi, c’è ancora una parte di utenti che desidera avere un dispositivo compatto ed ergonomico.

Tuttavia, Thomas dichiara che lo sviluppo di uno smartphone compatto potrebbe comportare delle rinunce in termini di funzioni a causa dello spazio ridotto per i componenti interni. Senza dimenticare il discorso relativo all’autonomia. Lo spazio per la batteria nei dispositivi di piccole dimensioni è ovviamente ridotto, mentre i processori attuali e le tecnologie presenti negli smartphone richiedono sempre più energia. Insomma, gli aspetti da prendere in considerazione sono davvero tanti.

Credit - Gizmochina

Ad ogni modo, non è detto che vedremo uno smartphone compatto targato Redmi nei prossimi mesi. La società sta valutando l’andamento del mercato e della domanda, com’è giusto che sia. L’idea però potrebbe essere abbandonata se le condizioni del mercato non dovessero sembrare favorevoli. Se il marchio cinese dovesse prestare un dispositivo con uno schermo da 5 pollici non incontrerebbe una grande concorrenza e potrebbe dunque avere fortuna.

Lo smartphone più compatto attualmente presente sul mercato è l’iPhone SE 2020 ma – come ben sappiamo – i prodotti Apple giocano una partita a parte. Nel mondo Android, dovrebbe invece arrivare il Pixel 4a di Google che dovrebbe integrare uno schermo da 5,7 pollici.

Il nuovo Redmi Note 9s è disponibile all’acquisto su Amazon a meno di 250 euro. Lo trovate a questo link.