Android

Rete 5G TIM, testato con Ericsson e Qualcomm il primo prototipo di smartphone 5G

TIM ha confermato di aver effettuato presso i suoi laboratori di Torino il primo test live su rete 5G con il primo prototipo di smartphone compatibile, basato su chipset Qualcomm Snapdragon X50. “Sono stati infatti completati i primi test di connessione OTA (Over The Air) sulla rete 5G NR (New Radio) in tecnologia Ericsson conforme allo standard 3GPP di Release 15 che sfrutta la soluzione Massive MIMO”, ha dichiarato l’operatore.

La sperimentazione, che vede coinvolti non solo TIM ed Ericsson ma anche Qualcomm, ha sfruttato una porzione della gamma di frequenze 3,4-3,8 GHz, aggiudicate a TIM dal recente bando di gara del Ministero per lo Sviluppo Economico. Insomma, prosegue il lavoro di sviluppo che giusto un mese fa ha consentito di scoprire come il capoluogo piemontese sia diventato avanguardia 5G.

“Con questo ulteriore traguardo, connettendo alla nostra rete il primo smartphone di test 5G, TIM conferma il ruolo da protagonista in Italia e la determinazione nel realizzare una rete mobile adatta a supportare le evoluzioni offerte dalla rete mobile del futuro. Le sperimentazioni effettuate con i nostri partner a Torino – cosi come in molte altre città quali Bari, Matera e la Repubblica di San Marino dove abbiamo già avviato l’implementazione di soluzioni in ambito Smart City nella prospettiva del prossimo lancio commerciale – confermano il primato tecnologico di TIM e il suo impegno nell’innovazione per offrire ai clienti servizi all’avanguardia e la migliore esperienza digitale”, ha commentato Elisabetta Romano, Chief Technology Officer di TIM.

Enrico Salvatori, SVP e Presidente di Qualcomm Europe, ha sottolineato che “questo è un passo importante verso il dispiegamento commerciale e il lancio dei servizi”. Il terminale di test è il primo della linea 5G che sarà disponibile a partire dal 2019Il produttore partner che ha fornito il prototipo non è stato svelato, ma è pur vero che le soluzioni all’avanguardia di Qualcomm di solito nei laboratori degli operatori fanno capolino grazie a Samsung…

“Il risultato ottenuto oggi, grazie alla nostra tecnologia all’avanguardia e al lavoro di squadra di un intero ecosistema, conferma il ruolo di primo piano dell’Italia nel panorama mondiale delle comunicazioni mobili”, ha aggiunto Federico Rigoni, Amministratore delegato di Ericsson in Italia.

“Aver effettuato con successo la prima connessione 5G in Italia su una rete live, utilizzando il primo prototipo di smartphone, testimonia inoltre il ruolo chiave di Ericsson nel processo di digitalizzazione del nostro Paese, dove siamo presenti e investiamo da 100 anni”.