Tom's Hardware Italia
Windows

Ricarica wireless per Lumia 920 e 820, Nokia svela i misteri

Nokia ha spiegato i principi alla base della ricarica wireless che offre sul Lumia 920 e come opzione anche sul modello 820. Il tutto sfrutta due bobine integrate nella base di ricarica e nello smartphone.

Nokia ha illustrato i principi alla base della ricarica wireless del Lumia 920, disponibile opzionalmente anche sull'820. L'azienda ha spiegato che dietro ai semplici gesti che si devono eseguire per ricaricare questi terminali c'è un processo molto complicato.

Grazie all'immagine qui sopra vediamo che il processo avviene tramite due bobine. La prima (L1) è la piattaforma di ricarica senza fili, mentre la seconda (L2) rappresenta un Lumia 920. La trasmissione di energia avviene tramite diversi passaggi. Inizialmente si trasporta energia elettrica alternata alla bobina L1, che crea un campo magnetico. Quest'ultimo genera energia elettrica nella bobina L2, la quale poi ricarica la batteria.

Nokia ha adottato per questa funzione lo standard Qi creato dal Wireless Power Consortium. Si tratta di uno standard a livello globale e quindi è possibile usare dispositivi compatibili in tutto il mondo. L'azienda sottolinea che ha già stretto collaborazioni con diverse catene di pub e con una compagnia aerea, la Virgin Atlantic.

Nokia Lumia 820 con base di ricarica wireless opzionale

"La Nokia Wireless Charging Plate [la piattaforma di ricarica wireless, NdR] è stata creata per diventare uno standard nel settore e contemporaneamente essere attrattiva", ha dichiarato Nokia, sottolineando che qualsiasi piattaforma si usi è necessario appoggiarci sopra il prodotto da ricaricare.

"Abbiamo lavorato duramente per rendere questa tecnologia più facile da usare rispetto alle proposte della concorrenza. Abbiamo aumentato l'area della trasmissione dell'80% rispetto alla media per permettere di ricaricare il telefono anche se non è posizionato esattamente nel punto corretto", conclude Nokia.