Android

Samsung: 4 anni di aggiornamenti per questi Galaxy, scacco ai Pixel

Quando si parla di longevità degli aggiornamenti, sicuramente un plauso va fatto ad Apple che garantisce 5/6 anni di update continui ai propri dispositivi. Ovviamente, in questo lasso di tempo, gli smartphone sono anche aggiornati lato sicurezza e godono di fix e correzioni per limitare accessi indesiderati e possibilità di effettuare jailbreak.

Samsung

In ambito Android invece c’è meno cura per questo aspetto, a volte le informazioni non sono chiare o addirittura del tutto assenti. Google con i suoi Pixel garantisce 3 anni di aggiornamenti ed ora, per la prima volta, Samsung l’ha battuta promettendo 4 anni di supporto agli aggiornamenti software.

Samsung Galaxy S21 5G vs Xiaomi Mi 11 5G

Samsung da molti anni a questa parte ha sempre garantito almeno 2 anni di aggiornamenti per i suoi terminali. In parallelo venivano portati avanti anche gli update alla sicurezza che proseguivano un anno in più rispetto a quelli delle 2 major release. Sempre l’azienda sud coreana, oggi in una nota, ha espresso la volontà di fare un passo in più e tenere aggiornati per 4 anni tutti gli smartphone e i tablet Galaxy a partire da quello rilasciati dal 2019 in poi. I terminali interessati avranno le classiche 2 major release e si proseguirà altri due anni con le patch di sicurezza mensili.

Samsung afferma di essere sempre impegnata per tenere al sicuro i dati dei propri clienti e con questa decisione vuole dare conferma di quanto fatto in passato. Per ora quindi l’azienda è avanti, sulla carta, rispetto a Google per la longevità generale degli aggiornamenti: le major release rimangono sempre 3 ma include un anno in più per ricevere supporto alle patch di sicurezza.

Ricordiamo ad esempio che il primo Pixel da Android 7 ha concluso il suo ciclo vitale con a bordo Android 10. Chissà se Google raccoglierà la sfida di Samsung e con il prossimo smartphone oserà proponendo un nuovo piano di aggiornamenti che porterebbe ad addirittura 5 anni di update. Tra i due “litiganti” il terzo gode, e il terzo sono i clienti.

Infine, ecco la lista ufficiale divulgata da Samsung:

  • Galaxy S10, S10+, S10e, S10 5G, S10 Lite, S20, S20 5G, S20+, S20+ 5G, S20 Ultra, S20 Ultra 5G, S20 FE, S20 FE 5G, S21 5G, S21+ 5G, S21 Ultra 5G
  • Galaxy Note 10, Note 10 5G, Note 10+, Note 10+ 5G, Note 10 Lite, Note 20, Note 20 5G, Note 20 Ultra, Note 20 Ultra 5G
  • Galaxy A10, A10e, A10s, A20, A20s, A30, A30s, A40, A50, A50s, A60, A70, A70s, A80, A90 5G, A11, A21, A21s, A31, A41, A51, A51 5G, A71, A71 5G, A02s, A12, A32 5G, A42 5G
  • Galaxy Fold, Fold 5G, Z Fold 2, Z Fold 2 5G, Z Flip, Z Flip 5G
  • Galaxy Tab Active Pro, Tab Active3, Tab A 8 (2019), Tab A with S Pen, Tab A 8.4 (2020), Tab A7, Tab S5e, Tab S6, Tab S6 5G, Tab S6 Lite, Tab S7, Tab S7+
  • Galaxy M10s, M20, M30, M30s, M40, M11, M12, M21, M31, M31s, M51

Xiaomi Mi 10T Lite è disponibile all’acquisto ed è uno degli ultimi smartphone usciti sul mercato con ancora tanti anni di aggiornamento, Lo trovate al prezzo più basso qui.