Android

Samsung annulla la partnership con Supreme Italia

Samsung ha annullato, tramite un post su Weibo, la sua partnership in Cina con l’azienda Supreme Italia, dopo averne dato annuncio lo scorso dicembre. Come ricorderete, la divisione cinese dell’azienda sudcoreana aveva presentato la collaborazione in occasione del lancio del Galaxy A8s, ma la notizia aveva fatto subito scalpore.

L’azienda americana Supreme aveva immediatamente fatto sapere di non aver avviato nessuna collaborazione con il produttore di smartphone e che Supreme Italia non faceva parte del suo gruppo. Infatti, la celebre marca statunitense non ha mai registrato il suo marchio in Italia. Supreme Italia è un’azienda che produce ugualmente abbigliamento sportivo ma non ha nulla a che vedere con il marchio a stelle e strisce.

Supreme Italia – fondata a Barletta – aveva dei grandi progetti per il futuro che vedevano addirittura l’apertura di un negozio a Pechino. A quanto pare, però, dovrà fare marcia indietro. Subito dopo l’accaduto, Samsung aveva annunciato che avrebbe rivalutato l’accordo seppur specificando che la collaborazione riguardava l’azienda italiana e non quella americana.

L’ultima mossa rappresenta senza ombra di dubbio un mea culpa da parte del produttore di Seul che – quasi sicuramente – non si è accorto prima di aver avviato una trattativa con il marchio sbagliato.

Il Galaxy S9, nella colorazione Black, è in offerta su Amazon con uno sconto di 250 euro rispetto al prezzo di listino. Lo trovate a questo link.