Tom's Hardware Italia
Android

Samsung blocca le vendite del Note 7 e chiede di spegnerlo

Samsung ha ufficialmente bloccato le vendite dei nuovi Galaxy Note 7. L'azienda consiglia ai possessori di spegnerlo e farselo sostituire con un altro prodotto o richiedere un rimborso.

Dopo i nuovi casi d'incendio dei Note 7 sostitutivi Samsung ha chiesto ufficialmente a tutti i partner di bloccare le vendite.

L'azione dell'azienda sudcoreana è su scala mondiale e riguarda tanto i negozi quanto gli operatori telefonici. Oltre alle vendite, Samsung ha chiesto di bloccare la sostituzione dei primi Note 7 con le unità sostitutive (ribattezzate dalla stampa "7s") che avrebbero dovuto essere sicure, ma che come appurato non lo sono.

samsung galaxy note 7 01

Tutti i Note 7 attualmente nelle mani dei consumatori dovrebbero essere inoltre spenti, incluse le unità sostitutive. Sulla pagina statunitense del richiamo Samsung scrive che gli acquirenti del dispositivo devono sostituire il prodotto con un altro smartphone oppure ottenere un rimborso.

"Stiamo lavorando con i principali enti regolatori per indagare sui recenti casi riportati che hanno coinvolto i Galaxy Note 7", scrive Samsung in un post sul proprio blog.

La US Consumer Product Safety Commission ha lodato Samsung per aver bloccato le vendite. "Per Samsung quella di sospendere la vendita e sostituire tutti i Galaxy Note 7s è la mossa giusta", ha dichiarato il presidente Elliot Kaye, ribadendo che il CPSC continuerà a investigare attivamente sui problemi del telefono.

Intanto la Federal Aviation Administration (FAA) ha invitato nuovamente i passeggeri degli aerei a spegnere e non usare, caricare o stivare nel bagaglio il Note 7, inclusi i dispositivi sostituiti. Un messaggio che, come possiamo testimoniare, accompagna anche i voli dei vettori europei.

L'azienda sudcoreana è ora davanti a un bivio: da una parte c'è l'ennesimo tentativo di sistemare le magagne del prodotto e riportarlo sul mercato, dall'altra quella di cancellarlo definitivamente.

"Questo ulteriore colpo ha probabilmente ucciso il nome Note 7", ha sentenziato Edward Snyder, managing director di Charter Equity Research, facendo notare che il tempo non gioca a favore di Samsung: con il Galaxy S8 presentato probabilmente verso fine febbraio procedere con il rilancio del Note 7 non sarebbe saggio.

C'è chi invece come Carolina Milanesi, analista di Creative Strategies, consiglia a Samsung di salvare la propria reputazione anziché lo smartphone. "Samsung deve assicurarsi che la percezione dei consumatori rimanga sull'esistenza di problemi con il Note 7 e non si allarghi a pensare che c'è un problema con Samsung".

Intanto registriamo che Oculus ha aggiornato l'app mobile rimuovendo la compatibilità tra Gear VR e Note 7. "La sicurezza dei clienti è la priorità. Oculus sta rimuovendo il supporto per tutti i Note 7 sulla piattaforma. Fino a ulteriori notizie i dispositivi Note 7 non saranno compatibili con il Gear VR".

AGGIORNAMENTO: A poche ore da quanto riportato in questa notizia Samsung ha preso una decisione finale, staccando la spina al Note 7. L'azienda ha bloccato definitivamente produzione e vendita del prodotto. La notizia è stata riportata per primo dal Wall Street Journal e confermata da un portavoce. "Possiamo confermare il report secondo cui Samsung ha interrotto permanentemente la produzione del Galaxy Note7".

IPHONE 7 32GB IPHONE 7 32GB
  

IPHONE 7 32GB SILVER IPHONE 7 32GB SILVER
  

iPhone 6s Plus 64GB iPhone 6s Plus 64GB