Tom's Hardware Italia
Android

Samsung Galaxy A80: ecco come funziona la fotocamera rotante

Un video su Twitter ha mostrato il funzionamento della fotocamera rotante di Galaxy A80. Meccanismo complesso ma molto simile a quello delle fotocamere pop-up.

Samsung Galaxy A80 è uno degli smartphone più interessanti della prima parte dell’anno grazie alla sua fotocamera posteriore rotante utilizzata anche per scattare selfie. Quando ci si trova davanti a soluzioni simili, ci si chiede sempre quale sia il funzionamento che permette il movimento. Questa volta, la risposta arriva dal leaker Ice Universe che – tramite un video su Twitter – ha mostrato come funziona la fotocamera rotante di Galaxy A80.

Secondo la fonte, si tratta di un sistema complesso che occupa molto spazio ma a ben vedere non sembra molto diverso da quello utilizzato per una fotocamera pop-up. La fotocamera viene sollevata e girata tramite i due cursori laterali. La cosa interessante è che Samsung ha pensato bene di azionare il meccanismo anche tramite la pressione su un solo lato. In questo modo, se uno dei due cursori dovesse bloccarsi la fotocamera può essere attivata ugualmente.

Questo dovrebbe garantire una maggiore resistenza nel tempo. Come sempre in questi casi, però, risulta difficile capire quale sarà la reale durata e a quante aperture e chiusure potrà effettivamente resistere. Il comparto fotografico di Galaxy A80 si compone di un sensore principale da 48 MP accoppiato a un grandangolare da 8 MP e da un sensore ToF 3D.

Per quanto riguarda il resto della scheda tecnica, il dispositivo è equipaggiato con un processore octa-core da 2,2 GHz accoppiato a 8GB di RAM e 128GB di memoria interna senza possibilità di espansione. La parte frontale, invece, vede la presenza di un ampio display SuperAMOLED da 6.7 pollici con sensore biometrico integrato. Sotto la scocca una batteria da 3.700 mAh.

Samsung Galaxy A80 è disponibile all’acquisto in Italia a 679 euro. Lo trovate a questo link.