Android

Samsung Galaxy S7 Active, batteria da 4.000 mAh!

Samsung ha annunciato ufficialmente il Galaxy S7 Active, versione più resistente del suo più recente top di gamma. Come la versione standard, è uno smartphone Android 6.0 con schermo OLED da 5,1 pollici e processore Qualcomm Snapdragon 820. Ha però un case più resistente, che gli vale l'etichetta di rugged e una batteria più capiente.

samsung galaxy s7 active 35

Lo schermo è protetto da Gorilla Glass 4, come la versione base, ma c'è anche uno strato aggiuntivo di policarbonato per una protezione ulteriore. Il case dovrebbe garantire resistenza a cadute da 1,5 metri. La parte posteriore non è più di vetro, ma è un monoblocco di plastica molto dura. Oltre alla certificazione IP68, già presente sul GS7, abbiamo anche quella militare MIL STD-810G.

A un primo veloce test il Galaxy S7 Active si è rivelato resistente, ma ha subito graffi e ammaccature piuttosto evidenti. Lo schermo non si è rotto comunque, né è stata compromessa la funzionalità del dispositivo.

Recensione Galaxy S7 Edge

Recensione Samsung Galaxy S7

Oltre al processore Qualcomm, all'interno troviamo anche 4 GB di RAM e 32 GB di memoria per l'archiviazione, espandibili tramite microSD (fino a 200 GB). La fotocamera posteriore ha un sensore da 12 megapixel, e quella anteriore da 5 megapixel. La fotocamera posteriore è la stessa del GS7, tra le migliori che si possano trovare su uno smartphone, se non la migliore in assoluto.

samsung galaxy s7 active 4
samsung galaxy s7 active 7
samsung galaxy s7 active 10
samsung galaxy s7 active 26
samsung galaxy s7 active 11
galaxy s7 active review2 3
galaxy s7 active review2 6
samsung galaxy s7 active 42

La variazione più interessante, forse ancora più della finitura rugged, riguarda tuttavia la batteria da 4.000 mAh. È un valore davvero molto alto per uno smartphone da 5,1 pollici, superiore al Galaxy S7 standard (3.000 mAh) ma anche al Galaxy S7 Edge (3.600 mAh). Quest'ultimo tra l'altro è tra i telefoni con la migliore autonomia in circolazione, e dalla variante Active possiamo aspettarci ancora di meglio. Probabilmente un paio di giorni senza bisogno di ricaricare – e se dovesse servire è presente la ricarica rapida Quick Charge 3.0.

galaxy s7 active phil 15

Il Galaxy S7 Active ha anche un pulsante aggiuntivo sul lato destro, sopra al bilanciere del volume. Come su altri smartphone, lo si può configurare a piacere per avviare un'applicazione a scelta o magari per attivare la fotocamera e scattare più velocemente. Sono presenti anche tre tasti fisici sotto allo schermo, un'altra differenza rilevante rispetto al GS7 standard.

Al momento il Galaxy S7 Active è dedicato al mercato statunitense, in esclusiva con l'operatore AT&T; costa circa 800 dollari, 100 in più rispetto al GS7 standard. Non ci sono ancora informazioni riguardo a una distribuzione in Europa, o a un'eventuale variante con SoC Exynos. Di sicuro è un prodotto interessante che potrebbe piacere a molti, e speriamo quindi che Samsung decida di portarlo anche sul nostro mercato.