Android

Samsung Galaxy S7 vola nel primo benchmark

Del Samsung Galaxy S7 si parla da mesi, anche perché in realtà dovrebbe essere in dirittura d'arrivo se è vero come sembra che il colosso coreano sia intenzionato a precorrere i tempi, presentando il nuovo smartphone già a gennaio per poi renderlo disponibile il febbraio successivo.

Fino ad ora come sempre sono emersi diversi aspetti: il design, i materiali, le specifiche tecniche etc. ma per la prima volta, nelle scorse ore, dalla Cina è giunto lo screenshot di un benchmark, nel quale la variante del Galaxy S7 con a bordo l'Exynos 8890 ha fatto segnare uno score apparentemente impressionante, ben 103.692 punti.

Galaxy S7 Master Lu Benchmark leak 1

Peccato che il benchmark, chiamato Master Lu (Ludashi) in Occidente sia praticamente sconosciuto e sia quindi assai difficile farsi un'idea della prestazioni, anche perché non abbiamo il punteggio di un altro dispositivo noto nello stesso benchmark da utilizzare come riferimento.

Pazienza, comunque almeno il risultato ci dice che il Samsung Galaxy S7 esiste ed è in pieno sviluppo e che il 2016 sarà un anno di lotta tra tanti SoC che si mostrano più agguerriti che mai, come lo Snapdragon 820, il MediaTek Helio X20, l'Exynos 8820 protagonista di questo test e il Kirin 950 già visto all'opera in AnTuTu a bordo del nuovo Huawei Mate 8.

Nel Samsung Galaxy S7 inoltre ad affiancare l'Exynos 8890 dovremmo trovare anche 4 GB di RAM, mentre lo schermo avrà come minimo una risoluzione QHD. Buio totale invece per quanto riguarda la fotocamera principale, oggetto nelle scorse settimane di ipotesi di tutti i tipi, Samsung ha da poco annunciato BriteCell, sarà quello il sensore utilizzato?