Tom's Hardware Italia
Android

Samsung, nel Q1 2019 profitti crollati del 60%

A pesare sull'andamento di Samsung l'intera filiera produttiva degli smartphone, considerando la contrazione del settore.

Samsung ha pubblicato i risultati del Q1 2019. Così come preannunciato dall’azienda sudcoreana a fine marzo, l’andamento è tutt’altro che positivo: i profitti sono calati del 60,4% su base annua, complici una serie di rallentamenti che hanno toccato settori chiave per il gigante di Seoul. Si tratta del dato più basso da due anni a questa parte.

Innanzitutto, a incidere è stata senza dubbio la contrazione della domanda per i pannelli OLED. In tal senso, è l’intera filiera a essere contrazione, visto soprattutto il rallentamento del settore smartphone, per cui, di conseguenza, sono calati i prezzi dei chip (altra componente chiave per Samsung in ottica commerciale) e i relativi margini.

Ecco dunque le vendite complessive calare del 14% rispetto al Q1 2018, assestandosi a 45,7 miliardi di dollari. La stessa Samsung sembra attendere un 2019 fondamentalmente piatto, con la tendenza vista nel primo trimestre che potrebbe consolidarsi per tutto l’anno.

In tutto questo però la gamma S10 potrebbe ricoprire un ruolo chiave. Come già emerso in altri report, sembra che i nuovi smartphone di fascia alta dell’azienda sudcoreana stiano macinando numeri di vendita importanti. Recentemente il Korea Herald ha parlato di 20 milioni di unità vendute entro fine giugno, con la possibilità di raggiungere i 40 milioni di unità entro la fine del 2019. Numeri che andranno ovviamente confermati.

Una nuova spinta potrebbe arrivare dal 5G. Nella giornata di oggi è infatti previsto il debutto in Corea del Sud del Galaxy S10 5G, e questo consentirà a Samsung di giocare d’anticipo rispetto a quelli che, attualmente, sono i suoi due principali concorrenti nel settore smartphone, ovvero Huawei ed Apple. Vedremo quello che accadrà nei prossimi mesi.

Il Galaxy S10+ è già disponibile in offerta su Amazon. Lo trovate a questo link.