Android

Samsung nuovamente al vertice del mercato smartphone

Samsung torna nuovamente ad essere il primo produttore di smartphone al mondo. È quanto emerge dai risultati del report realizzato da TrendForce, azienda specializzata nelle ricerche di mercato con un particolare focus sul settore della telefonia. L'azienda sudcoreana scalza Apple, che ha raggiunto il primo posto durante il Q4 2016. Prosegue la crescita di Huawei.

Durante l'ultimo trimestre dello scorso anno, Samsung ha registrato un market share del 18,5%, contro il 20,3% dell'azienda di Cupertino. Una flessione rispetto al Q3 2016, quella dell'azienda sudcoreana, in parte causata dall'impatto avuto dal caso del Galaxy Note 7 che, durante il periodo natalizio, ha inevitabilmente pesato nella fascia dei top gamma.

TrendForce mercato smartphone
I dati raccolti da TrendForce

Il 2017 si è invece aperto in maniera assolutamente positiva per Samsung, che ha raggiunto il 26,1% di market share, mentre Apple si è fermata al 16,9%. Dati senza dubbio interessanti, considerando come la vendita dei nuovi Galaxy S8 e S8 Plus non sia ancora minimamente entrata nel vivo.

Non a caso TrendForce specifica come i risultati dell'azienda sudcoreana siano stati spinti soprattutto dalla gamma J, divenuta ormai un vero e proprio core-business. Basti pensare come, proprio all'inizio del 2017, Samsung abbia annunciato una previsione di vendita pari a 100 milioni di unità per l'anno in corso in relazione ai nuovi Galaxy J. L'ennesima testimonianza di come il mercato smartphone sia effettivamente trainato dai dispositivi di fascia bassa e fascia media.

Galaxy J7 2017
Il Galaxy J7 2017

Dati alla mano, è evidente come Samsung si avvii a vivere un 2017 da protagonista. In tal senso, è utile ricordare come i Galaxy S8 e S8 Plus stiano già facendo registrare numeri importanti, con oltre 550.000 unità preordinate nella sola Corea del Sud. Non a caso, alcune precedenti indagini di mercato hanno parlato di 40-45 milioni di esemplari venduti per i due nuovi top gamma dell'azienda sudcoreana durante l'anno in corso.

Da contestualizzare invece il calo subito da Apple. In quest'ottica è utile ricordare come questi dati facciano riferimento alle vendite di smartphone, che però corrispondono ad una parte dei ricavi generati da questo mercato. Basti pensare al Q3 2016, quando l'azienda di Cupertino è riuscita a mettere le mani sul 91% dei profitti dell'intero settore (considerando vendita accessori, app, film, musica ecc…), una cifra nell'ordine di 8,5 miliardi di dollari su una torta totale di 9,4 miliardi.

Galaxy S8 product colors back font 705
Le colorazioni del Galaxy S8

Del resto, potendo contare su un catalogo prodotti decisamente più ridotto rispetto ai competitor Android, il business Apple è sempre stato incentrato anche su tutto ciò che ruota attorno allo smartphone in sè per sè, ed i risultati continuano a dare ragione all'azienda guidata da Tim Cook.

Huawei invece è rimasta stabile al terzo posto, facendo comunque registrare una crescita, seppur contenuta. Nel Q4 2016 l'azienda cinese ha raggiunto l'11,3% del market share, contro l'11,4% del Q1 2017. Il gap nei confronti di Samsung e Apple rimane ma, considerando i risultati totali (e dunque non solo ristretti al trimestre in questione) è evidente come il salto di qualità debba avvenire nella fascia dei top gamma.

Huawei Mate 9 Porsche Design
Huawei Mate 9 Porsche Design

Le varie collaborazioni con Leica e Porsche Design certificano del resto come Huawei sia concentrata a migliorare la percezione del brand in relazione ai prodotti premium. La sfida, al fine di poter concretamente agguantare il vertice della classifica, sarà quella di riuscire a convincere gli utenti a spendere determinate cifre per dispositivi come P10, P10 Plus e Mate 9.

Infine, molto interessante la situazione di Oppo e LG. La prima, soprattutto nel 2016, è praticamente scomparsa dall'Italia, ma ha continuato a macinare vendite enormi nel resto del mondo, soprattutto nel mercato asiatico. Non a caso, alla fine dello scorso anno, è divenuta il quarto produttore mondiale di smartphone, relegando al quinto posto Xiaomi.

Oppo R9 Plus
Oppo R9 Plus

Una tendenza evidentemente confermata anche in questo Q1 2017, visto che Oppo ha fatto registrare un market share dell'8,1%, confermandosi al quarto posto (pur vivendo una flessione rispetto al Q4 2016). Da tempo è attesa la presentazione del Find 9, prossimo top gamma dell'azienda cinese, che potrebbe essere svelato proprio nelle prossime settimane.

Diversa la situazione per LG, che ha vissuto un 2016 travagliato. Il G5 ha stentato enormemente sul mercato e, anche in relazione ai risultati generali raggiunti lo scorso anno, è stato completamente riorganizzato il management dell'azienda sudcoreana. Nel Q1 2017 è stato raggiunto il quinto posto nel mercato smartphone, con un market share del 4.6%.

lg g5 display
LG G5

Staremo a vedere se questi risultati saranno confermati nel corso del 2017 e, soprattutto, se il G6 sarà in grado di competere con i vari Galaxy S8, Huawei P10, iPhone 8. La partita è appena cominciata, con l'intero settore smartphone che ha fatto registrare, tra il Q1 2017 e il Q4 2016, una contrazione del 23%, con 307 milioni di unità spedite contro i 399 milioni dell'ultimo trimestre dello scorso anno.

Una diminuzione che potrebbe facilmente essere giustificata dal periodo natalizio, solitamente uno dei momenti dell'anno più prolifici per questi prodotti. Staremo a vedere quale sarà la tendenza generale per il 2017.