Android

Samsung Reclaim, ecologia e schermi AM-OLED

Samsung è pronta a presentare un telefono ecocompatibile ed economico, in collaborazione con l'operatore Sprint Nextel. Il Samsung Reclaim è composto all'80% da materiale riciclabile, in parte ottenuto dal mais, scatola compresa.

Il Reclaim costerà circa 50 dollari, ma non si farà mancare tastiera QWERTY, GPS, browser, gestore di email, fotocamera, connettività 3G, bluetooth e slot SD. Non è uno smartphone vero e proprio, ma di certo un telefono che vale il suo prezzo.

Per evitare sprechi, il caricabatterie s'illumina e suona quando la carica è completa, per ricordare al proprietario di staccarlo dalla presa. Samsung punta a usare questo tipo di caricatori per tutti i suoi telefoni entro la fine del 2011.


Samsung Reclaim

L'azienda coreana e l'operatore telefonico, inoltre, porteranno sul commercio anche un telefono di fascia alta, che si farà notare per lo schermo AM-OLED e le tecnologie di risparmio energetico.

La tecnologia AM-OLED, Active Matrix OLED, offre colori più chiari e brillanti, e consumi ancora più ridotti, perché non ha bisogno di retroilluminazione. Per ora, tuttavia, è presente solo sui prodotti più cari, visti gli alti costi di produzione.

Samsung ha aggiunto che per l'anno prossimo potrà mettere in commercio smartphone ecologici con sistema operativo Android e touch-screen, per meno di 100 dollari. Non vediamo l'ora.

 

News correlate
Samsung E200 Eco, di mais ma non sgranocchiabile

Samsung lancia il suo primo cellulare realizzato con materiali eco-compatibili… (leggi tutto)

Samsung e i telefonini a rischio pop corn

Samsung punta sulla bioplastica per i nuovi terminali W510 e F268… (leggi tutto)