Android

Samsung combatterà la crisi economica con smartphone 5G economici?

Samsung potrebbe provare a combattere la crisi economica causata dall’emergenza sanitaria aumentando i propri sforzi per far diminuire i prezzi dei prossimi smartphone 5G. Durante i prossimi mesi è quindi probabile che lo standard di quinta generazione venga portato in molti device di fascia media.

Proprio durante le scorse ore, IDC ha ipotizzato che nel 2020 le vendite di smartphone potrebbero diminuire di oltre il 26%. Lo scorso febbraio è già stato registrato un -38% di spedizioni rispetto al medesimo periodo dell’anno precedente. Questa situazione starebbe ulteriormente convincendo il produttore coreano a rivedere la fascia media, come dimostrato dai numerosi nuovi dispositivi della serie “Galaxy A” e “Galaxy M”.

Solo pochi giorni fa è infatti stata lanciata la versione 5G di due smartphone disponibili già da diversi mesi. Si tratta di:

  • Samsung Galaxy A71 5G: SoC Exynos 980, 8 GB di RAM, 128 GB di memoria interna, quad-cam (da 64 MP, 12 MP, 5 MP e 5 MP), camera frontale da 32 MP, batteria da 4.370 mAh e compatibilità con il 5G.
  • Samsung Galaxy A51 5G: SoC Exynos 980, 6 GB di RAM, 128 GB di memoria interna, quad-cam (da 48 MP, 12 MP, 5 MP e 5 MP), camera frontale da 32 MP, batteria da 4.500 mAh e compatibilità con il 5G.

I due dispositivi citati sono arrivati nel mercato con un prezzo nettamente inferiore rispetto agli smartphone 5G dell’anno scorso: 499,99 (Galaxy A51 5G) e 599,99 euro (Galaxy A71 5G), contro i 1.299,99 dollari di Galaxy S10 5G.

Samsung Galaxy A51, uno smartphone di fascia media e con un’ottima scheda tecnica, è disponibile all’acquisto su Amazon.