Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
Android

Samsung Sound on Display, niente più altoparlanti per i futuri top di gamma

Samsung sarebbe pronta ad annunciare al CES di Las Vegas del 2019 un’innovativa tecnologia che permetterebbe di eliminare completamente gli altoparlanti dagli smartphone, consentendo così di risparmiare ulteriore spazio senza però rinunciare alla qualità audio e a una riproduzione forte e chiara.

Si chiama Sound on Display e consiste nell’usare il display come superficie vibrante per poter diffondere le onde sonore che restituiscono poi la percezione del suono. Ciò non solo consentirebbe di risparmiare lo spazio fisico attualmente occupato dagli altoparlanti, ma permetterebbe anche una migliore diffusione a causa della superficie notevolmente più grande rispetto agli attuali speaker montati sui nostri smartphone.

I più attenti tra i nostri lettori, ricorderanno sicuramente qualcosa di analogo. Si tratta infatti di una tecnologia molto simile a quanto applicato da Sony nei televisori della serie AF8, che abbiamo da poco recensito, tramite la tecnologia Acoustic Surface. Le impressioni in quel caso sono state ottime. Sebbene le vibrazioni siano chiaramente percepibili al tatto, visivamente l’immagine non presenta alcuna distorsione o disturbo, oltre a restituire un suono molto profondo e valido, che rende l’AF8 tra i televisori con la migliore qualità audio attualmente disponibili.

Vantaggi non solo per quanto riguarda gli ingombri e la qualità audio dunque, ma anche per una maggiore semplificazione del processo di impermeabilizzazione, caratteristica sempre più diffusa negli smartphone più recenti.

Tale tecnologia è semplicemente applicabile agli OLED in quanto su questo tipo di display manca la retroilluminazione, in quanto ogni pixel si gestisce e illumina in maniera autonoma. Ciò rende il pannello molto più sottile rispetto per esempio ad un IPS, consentendo alle vibrazioni di dover attraversare meno strati e dunque di essere più efficace.

Sebbene sul mercato esistano altri smartphone in grado di emettere vibrazioni a seconda dei suoni emessi, migliorando la percezione, come per esempio i Sony Xperia XZ2 e XZ3, nel caso di Samsung è proprio la vibrazione a causare l’emissione del suono.

La Sound on Display è già stata avvistata su alcuni prototipi ma, salvo sorprese, non dovrebbe essere pronta in tempo per i nuovi Galaxy S10. Magari la vedremo sulla prossima serie Note.

Se volete uno smartphone con un’ottima resa sonora, migliorata dalla presenza di vibrazioni sulla scocca, potete dare un’occhiata al Sony Xperia XZ3.