Android

Samsung, un Galaxy S8 scontato ai possessori di Note 7?

Chiodo scaccia chiodo recita il vecchio adagio, forse noto anche in Corea del Sud, dove Samsung a quanto pare starebbe pensando di cancellare il ricordo negativo (per usare un eufemismo) lasciato dal Galaxy Note 7, offrendo a tutti i suoi possessori la possibilità di acquistare un Galaxy S8 a prezzo fortemente scontato.

Al momento non si tratta di una vera e propria notizia ma di un'indiscrezione circolata nei giorni scorsi e ora indirettamente confermata dalle parole di un portavoce dell'azienda coreana. All'indomani del fiammeggiante fallimento del Note 7 infatti si era molto parlato di un programma di compensazione che avrebbe previsto la possibilità di ottenere il futuro top gamma Galaxy S8 a condizioni molto favorevoli per tutti i proprietari dello sfortunato phablet.

Note7

La frase del portavoce invece è la seguente: "Il nuovo programma di compensazione è stato pensato per rendere più facile passare al modello del prossimo anno per tutti i possessori di Note 7 che hanno accettato lo scambio con uno smartphone Samsung".

Leggi anche: Galaxy S8 senza tasto home e senza alcuna cornice

Già adesso del resto Samsung sta adottando una politica di incentivi, anche economici, per incoraggiare tutti i possessori di Note 7 a riconsegnare il proprio dispositivo e a scegliere al tempo stesso un altro prodotto Samsung. Come vi abbiamo raccontato la scorsa settimana però sono ancora moltissimi quelli che "resistono" perché conquistati dal Note 7.

Leggi anche: Note 7 troppo bello per separarsene: 1 milione ancora in uso

Quando tutto questo eventualmente accadrà non è ancora noto, perché a quanto pare l'onda lunga del più grave incidente della storia del mobile porterà a un ritardo anche nello sviluppo del Galaxy S8. Lo smartphone infatti sarebbe già in ritardo di qualche settimana sulla tabella di marcia e potrebbe essere ulteriormente rinviato.

galaxy note 7 1200x801

Inizialmente si era parlato addirittura di un suo anticipo al fine di cancellare la memoria del Note 7; adesso il nuovo top di gamma potrebbe arrivare in ritardo per evitare un altro fallimento legato alle batterie, che rischierebbe di minare definitivamente il futuro del colosso, almeno in ambito mobile.

Leggi anche: Galaxy Note 7, da epic fail a minaccia ambientale?

Il problema è che i tecnici Samsung al momento non hanno ancora alcuna idea delle cause alla base del malfunzionamento delle batterie e brancolano nel buio anche a causa degli errori commessi dall'azienda nella concitata fase del doppio richiamo. Alcune ipotesi sono state avanzate da fonti esterne, ma non ci sono conferme ufficiali.