Tom's Hardware Italia
Android

Schermi OLED flessibili sui cellulari Samsung 2012

Samsung ha promesso per il 2012 il rilascio delle prime linee di cellulari con schermo flessibile OLED. Si parla dell'adozione delle soluzioni PHOLED di Universal Display. L'obiettivo è ridurre i consumi e migliorare il design sfruttando l'effetto curvatura.

Display OLED flessibili sui cellulari Samsung. Questa è la promessa dell’azienda coreana per il 2012; dopodiché nei prossimi anni questo genere di schermi sarà montato anche su dispositivi portatili come ad esempio i tablet.  

OLED curvi sui cellulari nel 2012

“Gli schermi flessibili cercheremo di introdurli sul mercato nel 2012, possibilmente verso l’inizio”, ha dichiarato il portavoce Robert Yi durante la presentazione dell’ultimo bilancio. “L’integrazione probabilmente inizierà sul fronte della telefonia”.

Samsung ha già mostrato una serie di OLED flessibili incastonati in cornici rigide che consentono di ottenere curvature. Fondamentalmente l’obiettivo è quello di lavorare sul design, poiché a livello tecnologico la scelta è già stata fatta: gli schermi organic light emitting diode non hanno bisogno di retro-illuminazione e quindi consentono ingombri e consumi inferiori.

Il PHOLED da polso dei Marines – Clicca per ingrandire

La promessa di Samsung si deve probabilmente agli ottimi risultati dati dallo sviluppo delle soluzioni PHOLED di Universal Display. Pare infatti che il partner tecnologico sia riuscito a risolvere il difetto più grande della sua tecnologia, ovvero quello della durata dei PHOLED blu: accreditati fino a poco tempo fa di una longevità di decine di migliaia di ore inferiore rispetto a quelli rossi e verdi. Il tutto provocando nel breve periodo distorsioni grafico/cromatiche inaccettabili per il mercato di massa.

In ogni caso la prima PC-polsiera con schermo PHOLED usata dai Marines, e realizzata da LG, sembra funzionare a dovere.