Android

Si legge meglio su reader e-ink o iPad? Ecco la risposta

La tecnologia e-ink, adottata dai Kindle e dai Sony Reader, offre prestazioni in lettura analoghe a quelle dei tablet LCD. Questo in sintesi il parere di un gruppo di esperti dell'Institute for Research in Open, Distance and eLearning di Briga. Nell'articolo pubblicato sulla rivista scientifica Ophthalmic and Physiological Optics, si legge di un vero e proprio esperimento sul campo dai risultati a dir poco inaspettati.

In pratica a 10 persone è stato chiesto di leggere sul Sony Reader PRS-600 (tecnologia e-ink ) e sull'Apple iPad (1° serie) per diverse ore. Dopodiché sono stati sottoposti a una serie di test per rilevare la velocità di lettura, la capacità di individuare termini precisi, il riflesso della pupilla alla luce, il livello di stanchezza della vista, etc. Ebbene, le valutazioni oggettive e soggettive hanno confermato che le due tecnologie hanno effetti analoghi sulla lettura.

 Sony Reader PRS-600

Alcuni lettori hanno ottenuto risultati migliori con l'e-ink e altri con l'LCD. L'affaticamento con i Sony Reader si è dimostrato leggermente inferiore, ma senza un margine eclatante, rispetto agli iPad. La velocità di lettura è identica. Per quanto riguarda invece l'affaticamento complessivo ha vinto l'e-ink, ma solo a causa del form factor dei tablet – più grandi e più pesanti.

Insomma, la ricerca sembra contraddire quello che un po' tutti, addetti ai lavori e consumatori, hanno sempre pensato. "Non è la tecnologia in sé, ma piuttosto la qualità dell'immagine a sembrare cruciale nella lettura", si legge nelle conclusioni del documento. "Facendo un parallelo con gli schermi usati poche decine di anni fa, quelli attuali consentono una buona e confortevole lettura, anche per lunghi periodi di tempo".

iPad 1° generazione

Una risposta definitiva sul caso forse è impossibile, certo è che esistono diverse tipologie di fruitori. I forti lettori potrebbero preferire gli e-ink mentre quelli saltuari trovare più che adeguato un LCD. Allo stesso tempo chi normalmente passa tante ore di fronte a un monitor potrebbe trovare maggiore sollievo in uno schermo "spento" rispetto a uno con retro-illuminazione.

In sintesi le esigenze personali potrebbero essere davvero la chiave di lettura più giusta per condizionare l'acquisto. Tenendo conto, per ultimo, che fino ad oggi non è stato ancora messo in vendita un reader e-ink capace di replicare le stesse funzionalità di un tablet LCD.

In ogni caso sotto il profilo tecnico bisogna ricordare che il test è stato effettuato con due dispositivi usciti sul mercato tra il 2009 e il 2010. Da allora le rispettive tecnologie display sono leggermente migliorate. Sony Reader PRS-600 monta l'e-ink Vizplex (precursore del Pearl) mentre l'iPad un LCD tradizionale.