Telefonia

Sky WiFi sfida TIM, Vodafone e WindTre: offerte, copertura e partnership con Open Fiber

Sky WiFi segna ufficialmente l’ingresso di Sky nel mondo degli operatori telefonici. Grazie a una partnership strategica con Open Fiber, che metterà a disposizione la propria rete in fibra ottica, il nuovo servizio ultra brodband si propone come concreta alternativa a TIM, Vodafone e WindTre, potendo contare sin da subito su una buona copertura e su ottime performance in termini di connettività (si parla di rete Gigabit). Insomma, un’offensiva a tutto tondo che, nei prossimi mesi, potrà anche contare sui bundle con i contenuti di intrattenimento, che diventeranno sempre più strategici in ottica commerciale.

Innanzitutto, per la fase iniziale, Sky WiFi sarà riservato ai clienti TV Sky (satellitare). Da oggi è disponibile in anteprima in 26 città e grandi comuni italiani: Ancona, Bari, Bologna, Brescia, Bresso, Cagliari, Catania, Cinisello Balsamo, Firenze, Genova, Messina, Milano, Modugno, Monza, Napoli, Padova, Palermo, Pavia, Perugia, Pescara, Selargius, Sesto San Giovanni, Sondrio, Torino, Varese, Venezia. L’obiettivo, entro l’estate, è quello di allargare la copertura a 120 città. Una partenza sprint da questo punto di vista, inevitabilmente agevolata dall’accordo siglato da Open Fiber, che continua la propria opera di cablaggio.

Infatti, da un punto di vista tecnico, la rete Sky denominata Ultra Network sfrutta“l’ultimo miglio” in fibra FTTH di Open Fiber per entrare nelle case degli abbonati. Inoltre, grazie ad un hub intelligente che utilizza la tecnologia messa a punto da Comcast, lo Sky Wifi Hub, il segnale dovrebbe essere distribuito in casa in modo stabile e omogeneo, il tutto coadiuvato dall’applicazione proprietaria Sky Wifi, dalla quale è possibile gestire a 360° l’Hub e, di conseguenza, il servizio.

L’ingresso di Sky nel broadband è la naturale conseguenza della convergenza tecnologica in atto. La diffusione della banda larga è infatti trainata anche dai contenuti, che rappresentano uno tra i principali incentivi per dotarsi di una rete performante. Questo è particolarmente vero per i clienti Sky che da tempo, con Sky Q, si connettono abitualmente alla rete con i loro dispositivi per fruire di tutta l’offerta. Tra l’altro, come confermato dall’Amministratore Delegato di Sky Italia Maximo Ibarra, l’utilizzo della banda larga aprirà a un ulteriore miglioramento della qualità visiva dei contenuti. Un aspetto non da poco.

Maximo Ibarra

“Questo è un passo importante sia per la nostra azienda che per le famiglie abbonate Sky. E ne siamo orgogliosi“, ha commentato Maximo Ibarra. “Abbiamo fatto un importante investimento industriale per creare Sky Wifi, perché crediamo che la tecnologia non sia un fine, ma uno straordinario strumento per innovare e connettere le persone a tutto ciò che amano. Ed è ciò che vogliamo fare con Sky Wifi, una connessione in pura fibra davvero stabile e performante che dà ai nostri clienti la possibilità di avere in casa un vero e proprio Hub, che offre loro – insieme ai contenuti e alle produzioni di qualità di Sky e all’esperienza di visione impareggiabile di Sky Q – tutto il meglio in un’unica soluzione.”

La rete Sky Ultra Network è inoltre in grado di modulare in modo intelligente la capacità di banda, ampliandola in funzione del traffico dati. Grazie all’interconnessione diretta con i principali content provider e servizi OTT, i contenuti video in streaming che viaggiano sulla rete Sky dovrebbero raggiungere gli abbonati con la massima qualità e stabilità possibile. Inoltre, l’architettura snella disegnata con un numero ridotto di snodi – i cosiddetti PoP – dovrebbe consentire di sfruttare al meglio le connessioni FTTH di Open Fiber e di essere particolarmente efficiente da un punto di vista dei consumi energetici.

Sky WiFi Hub

Lo Sky Wifi Hub crea un ecosistema che permette a tutti i componenti della famiglia di utilizzare, simultaneamente, tutti i device connessi – tv, computer, tablet, smartphone, consolle da gioco, etc. – anche nelle ore di punta, con tutta la banda necessaria per scaricare contenuti, vederli in streaming o giocare on line. É infatti dotato di un algoritmo che elabora in tempo reale i dati dei dispositivi utilizzati all’interno dell’abitazione, assicurando una navigazione fluida in ogni angolo della casa, minimizzando sia le barriere architettoniche che le interferenze esterne.

Inoltre, grazie all’app Sky Wifi, è possibile gestire in modo semplice e personalizzato la propria rete ultra broadband anche da remoto, come se si disponesse di un “telecomando” sul proprio smartphone. Tramite questa app è infatti possibile creare un profilo per ciascun componente del nucleo familiare, mettere in pausa il wifi o pianificare l’orario di spegnimento dei device associati a un profilo, ma anche attivare il Parental Control, per garantire ai propri figli una navigazione sicura e proteggerli da contenuti inadatti alla loro età.

Infine, lo Sky Wifi Hub ha un’altra importante caratteristica., garantisce la completa copertura del segnale anche in case di grandi dimensioni e su più piani, attraverso gli Sky Wifi Pod. Dispositivi di piccole dimensioni che, come una sorta di “extender”, permettono di creare una rete “mesh” in tutta l’abitazione.

Le offerte di Sky WiFi

Le offerte Sky WiFi sono fondamentalmente tre:

  • La prima è denominata “Smart” e offre la connessione in fibra 100%, lo Sky Wifi Hub e la Sky Wifi App a un prezzo di listino di 29,90 euro al mese e un costo di attivazione una tantum di 49 euro. Il servizio voce è a consumo.
  • La seconda soluzione è denominata “Ultra”, ed è pensata per coloro che, avendo una casa di grandi dimensioni o su più piani, hanno anche la necessità di coprire l’intera abitazione con la rete mesh creata dagli Sky Wifi Pod in combinazione con Sky Wifi Hub. Ha un prezzo di listino di 32,90 euro al mese e un costo di attivazione di 99 euro una tantum. Il servizio voce è a consumo.
  • La terza è denominata “Ultra Plus” che, rispetto alla precedente, aggiunge chiamate nazionali illimitate versi i telefoni fissi e mobili. Ha un prezzo di listino di 37,90 euro al mese e un costo di attivazione di 99 euro una tantum.

Qualsiasi sia la soluzione scelta dall’abbonato, i primi tre mesi saranno offerti da Sky e il costo di attivazione del servizio sarà compreso nel prezzo. Per chi sceglie le soluzioni “Ultra” e “Ultra Plus” il costo di attivazione sarà di 50 euro, anziché 99.

La copertura di Sky Wi-Fi

Immediatamente disponibile presso:

  • Ancona, Bari, Bologna, Brescia, Bresso, Cagliari, Catania, Cinisello Balsamo, Firenze, Genova, Messina, Milano, Modugno, Monza, Napoli, Padova, Palermo, Pavia, Perugia, Pescara, Selargius, Sesto San Giovanni, Sondrio, Torino, Varese, Venezia.

Entro l’estate disponibile presso:

  • Acerra, Agrigento, Alessandria, Aosta, Aprilia, Arese, Arezzo, Ascoli Piceno, Assago, Barletta, Basiglio, Beinasco, Benevento, Bitonto, Bollate, Brindisi, Buccinasco, Busto Arsizio, Caltanissetta, Casalecchio di Reno, Casoria, Castel Maggiore, Castenaso, Catanzaro, Cesano Boscone, Chieti, Civitavecchia, Collegno, Cormano, Cornaredo, Corsico, Cremona, Fabriano, Ferrara, Foggia, Forlì, Gela, Grosseto, Grugliasco, Imola, La Spezia, L’Aquila, Latina, Lecce, Limbiate, Livorno, Macerata, Manfredonia, Matera, Molfetta, Moncalieri, Nichelino, Novara, Opera, Orbassano, , Parma, Pero, Piacenza, Pioltello, Pisa, Pomezia, Portici, Prato, Quartu Sant’Elena, Quartucciu, Ravenna, Reggio di Calabria, Reggio nell’Emilia, Rho, Rieti, Rivoli, Roma (5 quartieri, Cinecittà, Garbatella, Laurentina, Tiburtina, Torrino), Rozzano, Salerno, San Donato Milanese, San Giorgio a Cremano, San Giuliano Milanese, San Lazzaro di Savena, Sassari, Segrate, Settimo Milanese, Settimo Torinese, Siracusa, Taranto, Teramo, Terni, Treviso, Trezzano sul Naviglio, Udine, Venaria Reale, Vercelli, Verona, Viareggio, Vimodrone.