Tom's Hardware Italia
Android

Snapdragon 865 a 7nm: Qualcomm sceglie Samsung per la produzione?

Samsung potrebbe produrre il prossimo processore Qualcomm Snapdragon 865 con processo produttivo a 7 nm con tecnologia a ultravioletti, considerato più competitivo di quello di TSMC.

Dopo lo stop di un anno, Samsung potrebbe tornare a produrre il prossimo processore top di gamma di Qualcomm. A suggerirlo è un report proveniente dalla testata taiwanese Digitimes, secondo il quale il colosso di San Diego – privo di una propria fonderia – avrebbe inviato al produttore di Seul gli ordini per la realizzazione dello Snapdragon 865.

L’ultimo SoC Snapdragon 855 è stato prodotto dalla società TSMC grazie alla capacità di sviluppo di un processo a 7 nanometri nel 2018 che Samsung non era ancora in grado di offrire. Ora, però, Qualcomm considera più competitivo il processo produttivo a 7 nanometri con tecnologia a ultravioletti (EUV) di cui dispone ora l’azienda sud-coreana.

Tuttavia, pare che i negoziati tra le due società siano ancora in corso ma i media locali riferiscono che Samsung dovrebbe iniziare la produzione alla fine del 2019. Lo Snapdragon 865 dovrebbe essere annunciato agli inizi del 2020 e dovrebbe arrivare in due versioni: una standard e una equipaggiata con il chip Snapdragon X55 per il supporto 5G.

Le fonti assicurano che anche altri produttori – tra cui NVIDIA e IMB – si affideranno alla soluzione di Samsung che ad aprile ha cominciato a spedire il suo processore Exynos AP a 7nm-EUV, lo stesso che dovrebbe essere impiegato sul prossimo Galaxy Note 10.

Il top di gamma Samsung Galaxy S10+ è disponibile in sconto su Amazon. Lo trovate a questo link.