Tom's Hardware Italia
Android

Sony brevetta un display flessibile: smartphone pieghevole all’orizzonte?

LetsGoDigital che mostra un brevetto registrato da Sony, raffigurante uno schizzo di un display pieghevole con la presenza più sensori. Anche Sony sembra qui voler scendere in campo con questa nuova tecnologia.

Stando ad alcune indiscrezioni, dopo Samsung e Huawei, anche  Sony starebbe pensando alla creazione di dispositivi dotati di display flessibile.

Non è la prima volta  che ci troviamo a parlare di tale tecnologia. Vista la decisione di ritardare il lancio sul sul mercato del Samsung Galaxy Fold e del Mate X, dovuta alla necessità di perfezionare il display flessibile, Sony sembra voler rubare il campo proponendo un suo progetto. Mossa coraggiosa quindi, quella di investire su dispositivi che almeno per il momento registrano notevoli problemi e sono tutt’ora in fase di ulteriori test.

Credit Image – LetsGoDigital

A rivelare le intenzioni  della società, è la stessa LetsGoDigital che mostra un brevetto registrato da Sony, raffigurante uno schizzo di un display pieghevole con la presenza di più sensori. Il progetto mostra difatti tre diversi sensori tra cui un accelerometro, uno di pressione e infine un sensore di temperatura. Nel dettaglio, il sensore di pressione non avrà a che fare con la sensibilità del touchscreen, ma la sua presenza servirà solamente quando il display verrà piegato e quindi solo per rilevare in che modo si stia utilizzando il dispositivo. Lo scopo dei sensori sarà dunque quello di ottimizzare automaticamente la schermata in base all’utilizzo o posizionamento del device.

Oltre alla presentazione del brevetto, non si hanno per il momento ulteriori dettagli su quella che potrebbe essere la generazione di smartphone pieghevoli di Sony.

Xiaomi Mi 9 è disponibile all’acquisto su Amazon a 449 euro. Lo trovate a questo link.