Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
Android

Sony e il design borderless, un amore mai nato

Xperia XZ1 e XZ1 Compact dovrebbero riproporre il solito design omni-balance, divenuto ormai un vero marchio di fabbrica per Sony. È quanto emerge dalle prime immagini dal vivo dei dispositivi, la cui presentazione è prevista durante l'IFA di Berlino. Sembra dunque che l'azienda giapponese voglia proseguire con la propria strategia, evitando il trend dominante degli smartphone borderless.

Le scelte di Sony vanno inevitabilmente contestualizzate sulla base di fattori differenti. L'azienda giapponese ha recentemente pubblicato i risultati del suo primo trimestre fiscale del 2017, facendo segnare numeri da record grazie soprattutto alla divisione Imaging, le cui vendite sono cresciute addirittura del 209.1% rispetto allo scorso anno.

Sony Xperia XZ1

Sony è ormai diventata la principale produttrice di sensori d'immagine per i dispositivi mobili, un business che ha paradossalmente messo in secondo piano la vendita degli smartphone stessi. Basti pensare come abbia venduto, nel medesimo trimestre, appena 3.4 milioni di prodotti Xperia, una cifra in crescita di 700 mila unità se paragonata allo stesso periodo del 2016, ma comunque lontanissima dai principali concorrenti.

Leggi anche: Recensione Sony Xperia XZ Premium

L'impressione è che l'azienda giapponese si sia volutamente tirata fuori dalla competizione come produttrice di smartphone, considerando tra l'altro l'importante spending-review operata dal management nella divisione Mobile. Un'operazione che ha certamente snellito la gestione in termini economici, consentendo di operare nuovi investimenti in altri settori (tra cui quello dei sensori d'immagine, appunto).

Sony Xperia XZ1

Un quadro che si completa con il discorso legato al design omni-balance. In tal senso, lo stesso CEO Kazuo Hirai ha dichiarato a più riprese come si tratti di un vero e proprio tratto distintivo per Sony, una sorta di linea di demarcazione rispetto a quanto fatto dalle altre aziende che operano nel settore smartphone.

Una politica probabilmente poco sensata nell'ottica di imporsi come produttrice diretta di smartphone, ma che assume un senso compiuto nella logica di offrire agli utenti prodotti maggiormente riconoscibili, soprattutto in un mercato in cui i dispositivi si stanno un pò tutti allineando verso il design borderless.

Sony Xperia XZ1

Ecco dunque avvicinarsi, in questo contesto, la presentazione di Xperia XZ1 e XZ1 Compact. Grazie alla nota piattaforma di benchmark GFXBench, conosciamo già buona parte delle caratteristiche tecniche, che collocano gli smartphone in questione nella fascia alta del mercato.

Leggi anche: E3 2017 Sony, tutti i giochi, trailer, novità

Xperia XZ1 sarà infatti basato sul SoC Snapdragon 835 di Qualcomm, accoppiato a 4 GB di RAM e alla GPU Adreno 504. Una piattaforma hardware chiamata a muovere uno schermo da 5.1 pollici Full-HD. Sul retro Sony posizionerà una fotocamera da 19 MP, mentre sulla parte frontale un sensore da 12 MP. A bordo l'ultima release del sistema operativo Google, ovvero Android O.

Sony Xperia XZ1

Xperia XZ1 Compact condividerà buona parte della scheda tecnica del fratello maggiore, con l'unica vera differenza rappresentata dal display. Ci sarà infatto un pannello da 4.6 pollici, con la logica di poter accontentare quella fascia di utenti alla ricerca di smartphone compatti senza rinunciare alle prestazioni.

IFA di Berlino, con la relativa attenzione mediatica, rappresenterà la vetrina ideale per la presentazione di questo due nuovi dispositivi targati Sony. L'azienda giapponese proseguirà dunque con la propria politica, ben consapevole di doversi giocare la partita su piani differenti rispetto ai concorrenti.


Tom's Consiglia

Sony Xperia XZ Premium è il primo smartphone al mondo in grado di registrare video in Slow-Motion a 960 fps.