Apple

Apple colpisce ancora: schermo rotto su iPhone 13? Dite addio a Face ID

La nuova famiglia di smartphone Apple è stata presentata poco meno di due settimane fa ed è composta da iPhone 13 Mini, iPhone 13, iPhone 13 Pro e iPhone 13 Pro Max. Nonostante siano molti i miglioramenti apportati ad ognuno di questi modelli rispetto alla generazione precedente, sembra però che i nuovi dispositivi abbiano fatto un passo indietro dal punto di vista della riparabilità.

Se mai dovesse capitarvi di sostituire il display, dovrete dire addio a Face ID!

Apple - iPhone 13

Il video di Phone Repair Guru che potete trovare più in basso mostra due iPhone 13 a cui viene scambiato il display. Anche se entrambi gli schermi sono ovviamente originali Apple, e il modulo dello schermo non contiene alcun componente direttamente collegato a Face ID, il risultato è che il sistema di sblocco biometrico Apple smette di funzionare.

Non è chiaro al momento se si tratta di un bug software o di un’altra misura contro le riparazioni non autorizzate di iPhone, Apple è infatti diventata sempre più ostile alle riparazioni da parte di negozi di terze parti negli ultimi anni.

L’azienda americana ha il proprio programma di riparazione indipendente degli iPhone, il quale fornisce alle aziende selezionate o ai centri di riparazione di terze parti parti le componenti originali Apple e i manuali di riparazione. Tuttavia, un’indagine di iFixit dello scorso anno ha sottolineato che possono essere necessari diversi mesi per i centri di riparazione per aderire al programma e Apple spesso vende parti ai centri di riparazione a prezzi elevati. In alcuni casi il costo delle parti supera quello che Apple farebbe pagare per eseguire l’intera riparazione.

Apple non ha ancora pubblicato una dichiarazione riguardo Face ID e le riparazioni di terze parti. Se Face ID dovesse davvero essere destinato a smettere di funzionare, tale limitazione potrebbe dare più slancio al movimento Right to Repair, il quale ha spinto i governi di tutto il mondo a costringere i produttori di elettronica a rendere facilmente disponibili parti di ricambio e manuali di riparazione.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha firmato un ordine esecutivo nel mese di luglio nel quale ha chiesto alla FTC di stabilire linee guida per le riparazioni dei dispositivi, mentre altri Paesi in tutto il mondo sono in varie fasi di elaborazione di una legislazione simile.

L’evento Apple vi ha finalmente convinti a passare a iOS? Buone notizie, l’iPad Air 2020, che riceverà iPad OS 15, è in promozione su Amazon!