Telefonia

TIM, con il nuovo cavo sottomarino 100 Gbps in Sardegna

TIM ha comunicato di aver ultimato i lavori su un grande progetto: trasportare un cavo sottomarino dall’alta potenzialità trasmissiva che collega Il Continente con la Sardegna.

Il progetto ha il compito di supportare una delle due isole maggiori nel collegamento con le rimanente parte d’Italia, sfruttando cavi in fibra ottica sottomarini capaci di supportare velocità sino a 100 Gbps. In questo modo si favorirà la banda ultra larga per far fronte alla richiesta di incremento di dati registrata durante il periodo di lockdown legato al coronavirus.

TIM

La soluzione fa parte della piattaforma fotonica Nazionale, ovvero una rete ad altissima velocità che è strutturata e resa possibile dall’ultima generazione di nodi fotonici. Nel dettaglio, fino a 800 KM di distanza dalla sorgente è garantita una trasmissione dati fino a 200 Gbps mentre, superati gli 800 ma rimanendo dentro i 1800, si passa a 100 Gbps.

Il complesso sistema sottomarino è il più grande che un operatore Italiano abbia mai creato e, una volta arrivati a terra, il reticolo prosegue per oltre 16 mila KM di fibra supportando un traffico di oltre 50 Tbps.

Il collegamento sotto il livello del mare è stato realizzato tra Civitavecchia e Sassari e, anche qui, TIM può vantare di essere l’operatore Nazionale capace di realizzare lunghi rami che raggiungono i 430 KM di lunghezza, con i primi 200 che vanno da Civitavecchia all’isola di La Maddalena.

“La realizzazione del nuovo sistema per garantire connettività ad altissima capacità in Sardegna è un’ulteriore conferma della leadership tecnologica di TIM nella progettazione e nello sviluppo delle reti di nuova generazione. Si tratta di un primato nazionale che aggiunge ulteriore valore alla rete di TIM, Queste le parole di un soddisfatto Michele Gamberini, Chief Technology and Information Officer TIM.

iPhone SE 2020 è ora disponibile nei colori nero, bianco e il famoso product RED. Lo potete trovare qui.