Telefonia

Decreto Cura Italia: TIM porta la fibra ottica fino a 200 Mbps in molti altri comuni

TIM ha accelerato lo sviluppo della banda ultra-larga avviando un piano che già da oggi rende disponibili i collegamenti in fibra ottica nelle “aree bianche” di moltissimi comuni italiani. L’iniziativa rientra nell’ambito del Decreto Cura Italia che – nell’articolo 82 – chiede agli operatori telefonici di adottare tempestive iniziative atte a potenziare le infrastrutture di rete e a garantirne il funzionamento e l’operatività migliorandone la disponibilità, la capacità e la qualità, consentendo inoltre di rafforzare la rete gestendo i picchi di traffico di questa fase.

Grazie a questo intervento infrastrutturale, un sempre maggiore numero di cittadini, imprese e pubbliche amministrazioni è abilitato ai servizi a banda ultra-larga fino a 200 Mbps per soddisfare la crescente domanda di connettività nelle zone rurali e a bassa densità abitativa del Paese, anche nell’ottica di sostenere lo Smart working” sottolinea TIM nei comunicati ufficiali.

Tutto ciò si è reso necessario per cercare di ridurre il cosiddetto digital divide al fine di offrire a tutti i cittadini gli stessi servizi. In un momento così particolare, dunque, è necessario potenziare le reti per gestire al meglio l’aumento del traffico provocato da didattica a distanza, lavoro agile e servizi di intrattenimento.

L’iniziativa ha interessato praticamente tutta la penisola italiana e continuerà nei prossimi giorni attraverso l’accensione di nuovi armadi stradali collegati alla rete FTTC. La lista dei comuni già interessati dagli interventi e i dettagli per singole regioni sono disponibili sul sito ufficiale TIM raggiungibile tramite questo link.

Acquistando un P40 Pro entro il 4 maggio si riceverà in omaggio lo smartwatch Huawei Watch GT 2. Smartphone disponibile a questo link.