Tariffe Mobile

TIM stabilisce un nuovo primato europeo: la sua rete 5G ha superato i 2 Gbps

La rete 5G continua a compiere passi da gigante verso la diffusione su larga scala. Nella giornata di oggi infatti, TIM ha annunciato di poter superare stabilmente con la propria infrastruttura la velocità di 2 Gbps (Gigabit al secondo) su rete live commerciale con frequenze millimetriche (mmWave) a 26 GHz, acquisite nell’ambito della gara MiSE 5G. Si tratta di un nuovo primato a livello europeo, che conferma l’attenzione dell’operatore telefonico per questo nuovo standard.

Il risultato è stato conseguito in collaborazione con Ericsson e Qualcomm Technologies, Inc., società controllata di Qualcomm Incorporated, e va ad aggiungersi ai traguardi sulle onde millimetriche già conseguiti nel 2017 a Torino con la prima connessione 5G in Italia e nel 2018 a Roma con la prima videochiamata 5G in Europa. Il record di velocità è stato raggiunto grazie ad un terminale (CPE) di Askey RTL0200 che supporta il Modem-RF System 5G di Qualcomm® Snapdragon™ X50.

Insomma, un ulteriore significativo passo nell’evoluzione 5G, avviando l’utilizzo dei 200 MegaHertz (MHz), acquisiti nella gara MiSE nell’ambito dello spettro a 26 GHz, più ulteriori 200 MHz disponibili grazie al Club Use 1 previsto dalla gara, per un totale di 400 MHz complessivi. Le performance registrate potranno essere significativamente incrementate nel corso del 2020, quando la rete sarà in grado di utilizzare fino a 800 MHz e, a tendere, fino a 1.000 MHz.

Per la loro capacità di raggiungere velocità dell’ordine dei Gigabit al secondo e fornire grandi capacità di rete grazie all’ampia disponibilità di banda, le frequenze millimetriche a 26 GHz sono adatte allo sviluppo dei servizi 5G Fixed Wireless Access (FWA), sia nelle aree non ancora raggiunte dall’ultrabroadband fisso, sia per la realizzazione di coperture indoor 5G “dedicate”.

Photo credit - depositphotos.com

Michele Gamberini, Chief Technology and Information Officer di TIM, ha commentato: “Con questo nuovo primato europeo 5G sulle onde millimetriche, TIM si conferma leader tecnologico grazie alla sua capacità di innovazione e ad un’infrastruttura di rete all’avanguardia in grado di abilitare la trasformazione digitale del Paese. Il risultato ottenuto ci permette di aprire la strada allo sviluppo di nuove soluzioni 5G, sia per garantire l’ultrabroadband fisso a famiglie, imprese e pubbliche amministrazioni non ancora raggiunte da questo servizio, sia per coperture dedicate allo sviluppo dei servizi verticali di robotica e automazione in ambito smart manufactoring”.

Lo Xiaomi Mi Mix 3 5G è uno degli smartphone compatibili con il nuovo standard di rete e disponibile in Europa. Lo trovate a questo link.