Android

Vivo, nuova rivoluzione in vista per le batterie a doppia cella?

Non è un segreto, la tecnologia corre più veloce del tempo e non si fa in tempo a scoprire una novità che è già pronta la prossima. È il caso di Vivo, che sarebbe a lavoro per sviluppare una nuova batteria a doppia cella, che potrebbe fare il suo debutto ufficiale già sul il prossimo top di gamma del sub-brand iQOO, nello specifico sul presunto iQOO 9, che secondo i recenti rumors potrebbe arrivare nel corso dell’anno.

iQOO

Per chi ancora non la conoscesse si tratta di un’azienda nata proprio da una costola di Vivo e che sta prendendo sempre più piede, negli ultimi anni soprattutto, nei mercati asiatici ed in quello indiano. Non possiamo escludere che in un prossimo futuro l’azienda possa decidere di fare il grande passo e proprio come successo alle altre, decida di estendere i propri affari anche nel mercato europeo.

Post Weibo

La notizia è trapelata a seguito di un post pubblicato sul noto social cinese Weibo, come ormai da tradizione quando si tratta di avere informazioni, spesso attendibili, sui produttori cinesi, dal noto tipster Digital Chat Station. In poche righe viene sostanzialmente evidenziato come Vivo sia a lavoro per sviluppare dei lotti di batterie “doppie”, entrambe caratterizzate dalla presenza di moduli da 2155mAh, con valore nominale da 4310mAh mentre il valore tipico raggiungerebbe i 4400mAh.

Si tratterebbe dunque di un passo in avanti molto importante, considerato che, gli standard attuali delle batterie sono in grado di raggiungere i 4000 mAh, come è stato possibile riscontrare anche sui modelli precedenti lanciati con il marchio iQOO ed il prossimo top di gamma farebbe dunque affidamento ad una nuova tecnologia.

iQOO 7

Non è chiaramente da escludere che, una volta che tale tecnologia venga messa a punto, possa, anche in tempi brevi, essere allargata ad altri modelli. Soluzioni di questo tipo porteranno sicuramente importanti novità nel settore, in particolare, potrebbero ridurre l’usura della batteria stessa e garantire nel contempo una velocità di ricarica estremamente ridotta.

Come ribadito, la fonte è molto attendibile e viene spontaneo immaginare che l’azienda cinese sia realmente alle preso con lo sviluppo di questi moduli. Inoltre, anche la stessa Vivo è arrivata di recente sui nostri mercati e per i non avvezzi potrebbe risultare anch’esso un marchio sconosciuto eppure rappresenta il quinto produttore al mondo in termini di smartphone venduti ed è una delle aziende più innovatrici nel campo della tecnologia.

Vivo X60 Pro +

In Italia si è presentata lanciando da subito un top di gamma, l’X51 5G caratterizzato dalla presenza di una gimbal camera ed un valido medio di gamma, il Vivo Y70. Le prossime settimane dunque potranno essere sicuramente molto più indicative e saranno magari in grado di fornirci nuove informazioni a riguardo.

Su Amazon è disponibile al minimo storico di prezzo, il Microsoft Surface Laptop Go con Intel Core i5 e 256GB di SSD. Non farti sfuggire l’occasione, clicca qui.