Android

WhatsApp: messaggi virali giù del 70% con le nuove restrizioni

Le nuove restrizioni su WhatsApp riguardanti l’inoltro dei messaggi cominciano a dare i propri frutti. Un portavoce di Facebook – proprietaria della popolare app di messaggistica istantanea – ha dichiarato a Techcrunch che la diffusione dei contenuti virali è diminuita del 70% da quando sono entrate in vigore le nuove limitazioni.

All’inizio del mese di aprile, infatti, WhatsApp ha dichiarato che – dopo aver inoltrato un messaggio già a 5 contatti – la condivisione è possibile solo per un contatto alla volta. Una restrizione che ha l’obiettivo di limitare la diffusione di fake news soprattutto in questo delicato periodo di pandemia. Una soluzione che – a quanto pare – sembra funzionare.

Questa mossa è solo l’ultima delle iniziative intraprese dal gruppo Facebook per cercare di ostacolare o quanto meno rallentare la diffusione di notizie false sulle proprie piattaforme. “Da quando Covid-19 è stata dichiarata un’emergenza globale per la salute pubblica, lo scorso gennaio, abbiamo lavorato per consentire alle persone di venire in contatto con informazioni certe e verificate, provenienti solo da fonti certificate e da sanitari esperti e per impedire che informazioni dannose si diffondessero sulle nostre app” si legge in un comunicato del colosso di Menlo Park.

WhatsApp e Facebook hanno compiuto numerosi sforzi per aiutare i governi di molti paesi a raggiungere i propri cittadini e a condividere informazioni autorevoli sulla pandemia. In Italia, per esempio, è stato lanciato un servizio per la verifica immediata delle notizie ricevute. Si chiama Facta e permette di verificare immediatamente la fondatezza di un’informazioni semplicemente inviando un messaggio al relativo numero (+39 345 6022504).

Redmi Note 9S è disponibile all’acquisto su Amazon a 229 euro. Lo trovate a questo link.