Android

WhatsApp non sarà più supportato su questi smartphone

WhatsApp è tra le app di messaggistica più utilizzate al mondo, di proprietà di Facebook ed ha annunciato importanti novità, a partire dal 1° gennaio 2021. Alcuni vecchi smartphone non saranno più supportati, inclusi diversi dispositivi Android ed iOS.

Collegandosi alle domande frequenti dell’azienda, è possibile leggere che continueranno ad essere supportati gli smartphone con Android 4.0.3 e le versioni successive. Anche gli iPhone con a bordo iOS 9 e versioni successive potranno continuare ad utilizzare l’app.

Photo credit - ibphoto/depositphotos.com

WhatsApp è costantemente al lavoro per introdurre nuove funzionalità e portare aggiornamenti in grado di offrire una migliore esperienza utente. Diventa chiaro che per supportare tutto ciò, vengono richieste determinate caratteristiche, affinché l’app possa funzionare senza problemi e senza incorrere in rallentamenti, bug o problemi legati alla tutela dei dati e della privacy.

Con gli smartphone più datati diventa sempre più complicato far si che tutti questi aspetti possano essere supportati. Da qui la necessità di tagliarli fuori. Per fare qualche esempio, device come l’iPhone 4 ed il Samsung Galaxy S2 non riceveranno aggiornamenti futuri.

Gli utenti di WhatsApp con versioni Android ed iOS precedenti ma ancora supportate, dovranno aggiornare i propri smartphone per poter continuare ad utilizzare l’app. La pagina di supporto recita: “Per una migliore esperienza, ti consigliamo di utilizzare l’ultima versione di iOS disponibile per il tuo smartphone. Visita il sito web del supporto Apple per sapere come aggiornare il software del tuo iPhone”.

WhatsApp non offrirà aggiornamenti per l’iPhone 4 o per i modelli precedenti poiché non supportano iOS 9. Gli utenti Android devono aggiornare i propri dispositivi a OS 4.0.3 e versioni successive, come indicato nella pagina delle FAQ. Nella lista degli smartphone non più supportati comparirebbero anche altri dispositivi come il Samsung Galaxy Note 3, il Sony Xperia Z1, L’HTC One M7, il Motorola Moto X e lo Xiaomi Mi 3 ma anche il Huawei Ascend P1 e P1 S. Verranno tagliati fuori anche i dispositivi basati sulla piattaforma KaiOS fino alla versione 2.5.1 come il JioPhone ed il JioPhone 2.

Oggi potete trovare lo Xiaomi Mi 10T, a meno di 400 euro, su Amazon, cliccando qui.