Android

Windows Phone alla riscossa, Mango la sua spada

Pagina 1: Windows Phone alla riscossa, Mango la sua spada

Microsoft ha parlato di Windows Phone 7 al MIX 11, mostrando il prossimo aggiornamento, nome in codice Mango. L’update integrerà moltissime cose, in parte già annunciate in passato, come una migliore integrazione con Twitter. Ci sono altre novità di primo piano, ciò che serve per ridurre il gap dalla concorrenza e fare un salto in avanti.

Mango integrerà il supporto ad altre 16 lingue, consentendo a Microsoft di allargare il proprio raggio d’azione, portando WP7 in 35 paesi. L’azienda metterà a disposizione degli sviluppatori oltre 1500 nuove API e il supporto al database locale SQLite. Le applicazioni potranno accedere a contatti e calendari, ma anche ai database, e fare un uso migliore dei sensori, come il giroscopio e la bussola, e della videocamera.

L’update consentirà di effettuare una ricerca migliore tra le applicazioni. In questo momento il modo rapido per accedere a una app è quello di inserirla sulla home, altrimenti rimane in seconda pagina all’interno di un elenco che può diventare molto lungo da scorrere.

In futuro il software rileverà se avete troppe applicazioni installate e le inserirà in gruppi suddivisi per lettere. Microsoft includerà inoltre un sistema di ricerca che vi permetterà di rintracciarle scrivendo parte del nome.

L’azienda ha mostrato miglioramenti anche per Bing, il motore di ricerca predefinito, con il quale gli utenti WP7 potranno trovare film, ristoranti e altri luoghi d’interesse. La funzionalità “Search Extras” permetterà di collegare le vostra ricerca ad applicazioni esterne. Microsoft ne ha dato una chiara dimostrazione con l’applicazione sul cinema IMDB.

Il pezzo forte per chi ama navigare sarà Internet Explorer 9 Mobile. Durante l’evento Microsoft ha mostrato la potenza di IE9 su Windows Phone 7, compatibile con HTML5 e in grado di sfruttare l’hardware, in un test di velocità con iPhone 4 e Nexus S.