Android

Xiaomi: 100 milioni di smartphone spediti nel 2018, si punta a un nuovo record

Xiaomi si prepara ad un anno da record. La notizia, comunicata questa mattina attraverso un tweet di Wang Xiang, dirigente responsabile delle attività internazionali, è che l’azienda cinese avrebbe già raggiunto l’obbiettivo annuale, ovvero 100 milioni di smartphone spediti. Il traguardo sembra essere stato tagliato ad ottobre, e le festività natalizie potrebbero consentirà di alzare ulteriormente l’asticella.

Nel 2017 Xiaomi si fermò a 90 milioni di unità spedite quindi, quello di quest’anno, è senza dubbio un passo in avanti rispetto ai dati degli scorsi dodici mesi. Il risultato dell’azienda cinese assume ancor più valore, considerando che il mercato degli smartphone sta registrando una flessione generale. Un passaggio fondamentale è rappresentato dalla quotazione in borsa del brand, che ha consentito alla creatura di Lei Jun di aumentare il proprio volume d’affari nei mercati internazionali (Cina esclusa dunque) dal 6% al 36%.

Il management di Xiaomi, non a caso, nell’ultimo periodo ha più volte messo in luce la volontà di voler investire nei mercati stranieri, con l’India che rappresenterebbe, al momento, il mercato internazionale di maggior successo, fermo restando che le operazioni si attestano su livelli importanti anche nel territorio del Sud-est asiatico, Medio-oriente, America Latina ed Europa.

In tutto questo però, nonostante gli straordinari risultati raggiunti da Xiaomi, gli investitori non hanno creduto fino in fondo all’espansione dell’azienda cinese, apportando 54 miliardi di dollari rispetto ai 100 miliardi previsti. Numeri comunque enormi, che certificano per l’ennesima volta il potenziale della società guidata da Lei Jun, che va ben oltre il semplice mercato smartphone.

Il Mi Mix 2S, predecessore del Mi Mix 3, è attualmente in offerta su Amazon con 200 euro di sconto. Lo trovate a questo link.