Android

Xiaomi annuncia i risultati finanziari del Q3 2019: è il migliore di sempre

Xiaomi ha annunciato i risultati finanziari relativi al terzo trimestre del 2019. La società cinese ha di che sorridere. Nel periodo di riferimento, i ricavi totali sono aumentati del 5,5% rispetto all’anno precedente attestandosi a 53,7 miliardi di RMB. Risultati che rendono il Q3 2019 il trimestre con i ricavi più alti dalla sua fondazione.

Incrementi anche per gli utili. L’utile lordo e l’utile netto sono cresciuti rispettivamente del 25,2% e del 20,3% rispetto al 2018 con 8,2 miliardi di RMB e 3,5 miliardi di RMB. Insomma, è stato un periodo felice per Xiaomi che ha potuto beneficiare del grande successo che sta ottenendo nei mercati internazionali, soprattutto in Europa.

Dal momento dell’adozione della strategia dual core “Smartphone + AIoT”, il Gruppo ha fatto progressi continui con l’incoraggiante risultato di un’espansione della base utenti. Dopo essere stata inserita nelle classifiche Fortune Global 500 e Forbes Global 2000 del 2019​, all’inizio di quest’anno abbiamo anche fatto il nostro debutto nella lista Fortune Future 50 e nella Top 100 Digital Companies stilata da Forbes, riflettendo il riconoscimento internazionale che Xiaomi ha ottenuto con la sua forza nell’economia digitale e la sua strategia di business”, dichiara Lei Jun, Founder, Chairman e CEO di Xiaomi.

Continuando su questa scia, il produttore cinese dichiara di volersi impegnare ancor di più nell’adozione del 5G prevedendo di lanciare sul mercato almeno 10 smartphone compatibili con il nuovo standard di rete nel 2020. Il punto interessante di queste intenzioni è che questa strategia permetterà di introdurre il supporto 5G anche nella fascia media del mercato togliendo l’esclusività ai dispositivi di fascia alta. Tutto ciò potrebbe incrementare ulteriormente i risultati di Xiaomi nei prossimi mesi.

Xiaomi Mi TV 4S 55

Il successo del marchio cinese nel Vecchio Continente è ormai innegabile. Il merito non solo va alla politica di perseguire il miglior rapporto qualità/prezzo per i prodotti ma anche al supporto della community che gravita attorno al brand, che contribuisce ad aumentare quel sentimento di “addiction”. Senza dimenticare la presenza di un catalogo che tende a essere sempre più folto.

I risultati annunciati da Xiaomi, inoltre, diventano ancor più interessanti se si considera che le tre grandi società di ricerche di mercato (Gartner, Canalys e Strategy Analytics) hanno individuato nel Q3 2019 un leggero calo da parte del produttore cinese. Insomma, nonostante un periodo in cui le vendite di smartphone non sono cresciute, Xiaomi ha comunque migliorato i propri risultati finanziari grazie principalmente alle vendite di prodotti IoT e “lifestyle” come smart TV e Mi Band. E l’arrivo del Black Friday, Cyber Monday e delle festività natalizie potrebbe far balzare ancor di più i numeri nel prossimo trimestre.

Il periodo di sconti su Amazon è già partito. Tramite questo link potete consultare tutte le offerte su dispositivi a marchio Samsung, Huawei, Xiaomi e molto altro.