Tom's Hardware Italia
Android

Xiaomi, ecco i primi smartphone che si aggiorneranno ad Android Q

Xiaomi Mi 9, Mi 9 SE, Mi 8, Redmi K20, Mi Mix 2S, Mi Mix 3 si aggiorneranno ad Android Q in Cina entro il 2019. Redmi Note 7 e Redmi Note 7 Pro nel primo trimestre 2020.

Android Q è la prossima versione del sistema operativo di Google che debutterà nei prossimi mesi. Xiaomi ha già pubblicato sul forum MIUI in Cina la lista degli smartphone del marchio che riceveranno l’aggiornamento specificando anche le tempistiche di rilascio.

Prima di proseguire, è importante specificare che si fa riferimento alle varianti destinate al mercato cinese, Per quanto riguarda le versioni globali – e dunque quelle disponibili anche nel nostro Paese – non ci sono ancora informazioni. Si presuppone, però, che possano arrivare qualche settimana dopo il roll-out in Cina.

Gli smartphone Xiaomi che dovrebbero ricevere l’aggiornamento durante l’ultimo trimestre del 2019 sono:

Mentre l’aggiornamento ad Android Q di Redmi Note 7 e il Redmi Note 7 Pro è atteso per il primo trimestre del 2020. Tuttavia, il produttore cinese sottolinea che si tratta di una stima approssimativa e che il programma potrebbe subire dei cambiamenti a causa di problemi imprevisti che potrebbero sorgere.

L’assenza nell’elenco di Mi 9T – recentemente presentato – è data dal fatto che lo smartphone in questione è praticamente la versione europea del Redmi K20 e – come già detto – la lista si riferisce al mercato cinese. Essendo l’ultimo arrivato in casa Xiaomi, dunque, non ci sono dubbi sul fatto che si aggiornerà ad Android Q. Inoltre, è molto probabile che in seguito verranno aggiunti altri modelli.

Il Redmi Note 7, nella versione da 3 GB di RAM, è disponibile su Amazon a 179,90 euro. Lo trovate a questo link.