Android

Xiaomi, ecco il cellulare per bambini con eSIM

Sembra un gameboy ma è un cellulare. Si chiama Qin Duo Ping An Q ed è un nuovo cellulare targato Xiaomi, pensato per i bambini. Come ben sappiamo, la società cinese ha a catalogo un’infinita lista di dispositivi diversi, molti dei quali non varcheranno mai i confini nazionali ma testimoniano quanto l’azienda di Lei Jun sia impegnata su vari fronti.

La peculiarità del dispositivo è il supporto eSIM. Nessuna SIM fisica, dunque. Il cellulare dispone di uno schermo a colori da 1,54 pollici con risoluzione 240 x 240 pixel, alimentato da una batteria da 1150 mAh che – dato l’hardware limitato – dovrebbe garantire una lunga autonomia. La ricarica avviene tramite una porta Type-C. Non mancano Wi-Fi e GPS, tramite cui i genitori possono localizzare il proprio bambino.

Come detto, è un prodotto pensato esclusivamente per i più piccoli per cui sono diverse le soluzioni software messe a punto per assicurare un maggior controllo parentale e un utilizzo in tutta sicurezza. Per esempio, non è possibile installare e/o accedere ad app di terze parti, bloccando qualsiasi contenuto spam o inappropriato. Genitori e figli possono utilizzare una chat interna e privata per comunicare.

Tra le varie funzioni, poi, c’è l’assistente vocale XiaoAI, la sveglia, la riproduzione musicale, l’enciclopedia e alcune app per lo studio. Insomma, non è un vero e proprio smartphone ma un cellulare dedicato ai piccolissimi. Non crediamo possa essere attraente per gli adolescenti.

Il costo? Circa 50 euro per la versione base mentre si arriva fino a 88 euro circa per la versione che prevede un pacchetto dati. Il dispositivo però è destinato solo al mercato cinese. Non lo vedremo mai arrivare in Italia. Per il resto, potete consultare il nostro articolo in cui elenchiamo tutti i prodotti Xiaomi ufficialmente disponibili in Italia.

Il nuovo Redmi Note 9s è disponibile all’acquisto su Amazon a meno di 250 euro. Lo trovate a questo link.