Tom's Hardware Italia
Android

Xiaomi Mi 5X ufficiale, ecco finalmente la MIUI 9

Xiaomi Mi 5X è il nuovo smartphone dell'azienda cinese pensato per la fascia media del mercato. La grande novità è l'introduzione della MIUI 9, ultima incarnazione dell'interfaccia grafica tanto apprezzata nel panorama Android.

Xiaomi Mi 5X è stato presentato ufficialmente. Si tratta di uno smartphone di fascia media, che conferma la particolare attenzione dell'azienda cinese per questo segmento di mercato. La verà novità è però rappresentata dalla MIUI 9, l'attessissima nuova versione di una delle interfacce grafiche più apprezzate nel panorama Android.

Da un punto di vista prettamente tecnico, questo Mi 5X è basato su una piattaforma hardware divenuta quasi standard per Xiaomi: SoC Snapdragon 625, 4 GB di RAM, 64 GB di memoria interna, display da 5.5 pollici Full-HD protetto da un vetro con curvatura 2.5D.

Mi 5X

Particolare attenzione per il comparto fotografico, con una doppia fotocamera posteriore dotata di sensori da 12 MP, flash LED dual-tone e DSLR Style background. Sulla parte anteriore è stato invece collocato un classico sensore da 5 MP.

Leggi anche: Xiaomi e lo strano caso del calo di vendite

Tutto è racchiuso nel solito corpo unibody in alluminio, ormai un vero e proprio marchio di fabbrica per Xiaomi. Le linee ricordano molto quelle già viste in altri prodotti dell'azienda cinese, con le bande in policarbonato deputate a nascondere le antenne per la connettività che seguono i contorni della scocca.

Mi 5X

Come detto però, la grande novità è costituita dalla presenza della MIUI 9, che fa il proprio debutto a bordo di questo Mi 5X. Basata in questo caso su Android 7.1.1 Nougat, migliora ulteriormente quanto di buono già visto con la precedente versione.

Xiaomi si è innanzitutto concentrata sull'ottimizzare lo sfruttamento della CPU, con una migliore allocazione dinamica delle risorse. La logica è quella di poter far rendere al meglio anche i dispositivi di fascia bassa.

MIUI 9

Molto interessante l'introduzione della ricerca nelle immagini, che consente di trovare contenuti in base a persone, eventi, oggetti, documenti, screenshot. Una funzionalità che abbiamo già visto, ad esempio, in Google Foto.

Xiaomi si è inoltre concentrata sullo Smart App Launcher, che avvia applicazioni in base ai contenuti presenti sullo schermo. Concretamente può lanciare Google Chrome nel momento in cui, in una chat, viene digitato un indirizzo web, così come può aprire Google Maps se si sta parlando di un luogo da visitare.

MIUI 9

Come sempre dunque, il concetto di "smart" è rimasto al centro del lavoro svolto dall'azienda cinese, che ha ovviamente provveduto anche ad un piccolo restyling grafico, attualizzando la MIUI 9 anche alla recente linea estetica di Android Nougat.

Leggi anche: Xiaomi, come installare le Google Apps su ROM China Stable

L'11 agosto la MIUI 9 China Developer ROM sarà rilasciata per Mi 6 e RedMi Note 4X. Il 25 agosto arriverà invece su Mi Mix, Mi Note 2, Mi 5, Mi 5s, Mi 5s Plus, Mi 5c, Mi Max 2, Mi Max, Mi 4S, Mi 4c, Mi Note Pro, e Redmi 4X. Infine, durante l'ultima settimana di settembre, sarà disponibile per tutti gli smartphone Xiaomi tranne Mi 1, Mi 1s e Mi 2A.

MIUI 9

Ovviamente, le tempistiche per le ROM Global saranno differenti e comunicate nelle prossime settimane. Per quanto riguarda invece il Mi 5X, sarà disponibile in Cina nelle colorazione Black, Gold e Rose Gold ad un prezzo di 1499 yuan, circa 190 euro al cambio.

 


Tom's Consiglia

La Xiaomi Yi Action Camera rappresenta una delle action camera con il miglior rapporto qualità/prezzo. Registra video in Full-HD a 60 fps o in HD a 120 FPS, ed è acquistabile attraverso Amazon a 70 euro.