Tom's Hardware Italia
Android

Xiaomi Mi Max 3 ufficiale: 6,9″ e batteria da 5.500 mAh

Xiaomi ha finalmente alzato il sipario sul Mi Max 3. Si tratta di un dispositivo al centro di numerose indiscrezioni nelle ultime settimane, che si posiziona in un segmento di mercato molto particolare. Parliamo infatti di un phablet con schermo da 6,9 pollici, praticamente l'unico a raggiungere questa diagonale. Un prodotto che punta soprattutto sul […]

Xiaomi ha finalmente alzato il sipario sul Mi Max 3. Si tratta di un dispositivo al centro di numerose indiscrezioni nelle ultime settimane, che si posiziona in un segmento di mercato molto particolare. Parliamo infatti di un phablet con schermo da 6,9 pollici, praticamente l'unico a raggiungere questa diagonale. Un prodotto che punta soprattutto sul form-factor e sul rapporto qualità/prezzo, come da tradizione per l'azienda cinese.

La piattaforma hardware è composta dal SoC Snapdragon 636 di Qualcomm accoppiato a 4/6 GB di RAM e a 64/128 GB di storage (espandibile tramite micro-SD). La parte frontale è dominata da un enorme display da 6,9 pollici con risoluzione Full-HD+ (2.160 x 1.080 pixel), protetto da un vetro curvo 2.5D e caratterizzato da un rapporto di forma in 18:9. La parte grafica è invece affidata alla GPU Adreno 509.

Mi Max 3

Salto in avanti importante per il comparto fotografico rispetto al Mi Max 2. Infatti, il Mi Max 3 guadagna una dual-camera posteriore, con sensore principale da 12 MP Sony IMX363 e obiettivo f/1.9 accoppiato a un secondo sensore da 5 MP. Sulla parte frontale è stata integrata una fotocamera da 8 MP, anch'essa con flash LED. Completa la connettività: Bluetooth 5.0, supporto Dual-SIM, Wi-Fi ac dual-band, GPS A-GLONASS, USB Type-C, jack audio da 3.5 mm, sensore a infrarossi.

Leggi anche: Xiaomi, una serratura smart a meno di 50 euro

La parte software è affidata ad Android 8.1 Oreo, ovviamente personalizzato con l'interfaccia grafica MIUI. La scocca è completamente in metallo, con le bande in policarbonato (che nascondono le varie antenne) che seguono le linee del corpo. Sul retro è stato posizionato il sensore biometrico, anche se non manca il riconoscimento del volto (attraverso la fotocamera frontale) come metodo di sblocco. Tutto è alimentato da un'enorme batteria da 5.500 mAh con supporto alla ricarica rapida Quick Charge 3.0.

779624

Infine, capitolo prezzi e disponibilità. Xiaomi Mi Max 3 arriverà sul mercato cinese a partire da domani in tre colorazioni: Meteorite Black, Dream Gold e Dream Blue. Per acquistarlo saranno necessari 1.699 yuan (circa 215 euro) per la versione con 4 GB di RAM e 64 GB di storage, che diventeranno 1.999 yuan (circa 250 euro) per quella con 6 GB di RAM e 128 GB di memoria interna.

Leggi anche: Xiaomi Redmi 5 Plus, scacco matto alla fascia bassa

Non ci sono ancora notizie circa la commercializzazione in Europa, così come Xiaomi non ha toccato il tema del tanto chiacchierato Mi Max 3 Pro, ovvero l'ipotetica versione di questo dispositivo basata sul SoC Snapdragon 710 (o Snapdragon 660). Attendiamo dunque notizie dall'azienda cinese, anche se non dovrebbero esserci dubbi sull'arrivo del phablet anche nel nostro mercato.


Tom's Consiglia

La Xiaomi Yeelight RGB è una lampadina smart realizzata dall'azienda cinese, dotata di connettività Wi-Fi. È compatibile con Google Assistant e può essere acquistata attraverso Amazon.