Android

Xiaomi Mi Note 10 con fotocamera da 108 MP in Italia a 599,90 euro – ANTEPRIMA

Mi Note 10 è appena stato presentato ufficialmente nel corso di un evento ancora in corso a Madrid. Con questo smartphone, Xiaomi ha riportato in vita la serie Mi Note dopo averne decretato la fine solo pochi mesi fa, assieme alla gamma Mi Max. Com’è facilmente intuibile, la peculiarità di questo smartphone è tutta nel comparto fotografico.

Il dispositivo è dotato di un sensore principale da 108 Megapixel (f/1.69) con stabilizzazione ottica. È il sensore ISOCELL Bright HMX da 1/1,33″ di Samsung, lo stesso visto a bordo del particolare e costoso Mi Mix Alpha. A fargli compagnia, ci sono altri quattro sensori: un teleobiettivo da 5 Megapixel (f/2.0 e OIS) con zoom ottico 5X, zoom ibrido 10X e zoom digitale 50X, un secondo teleobiettivo da 12 Megapixel (f/2.0) con zoom 2X sfruttato principalmente per la modalità ritratto, un sensore ultra-grandangolare da 20 Megapixel (f/2.2) e infine un sensore per le macro da 2 Megapixel (f/2.4) per scatti tra i 2 a 10 cm.

Insomma, una configurazione in grado di dare a Xiaomi un’ennesima spinta in ambito fotografico. Non a caso il comparto fotografico è già stato premiato dal noto portale DxOMark che gli ha assegnato 121 punti, portandolo in prima posizione accanto al Mate 30 Pro di Huawei che però riesce a fare leggermente meglio lato foto. Da sottolineare che l’unità testata da DxOMark è quella Premium che presenta un obiettivo a 8 lenti. Questa arriverà in futuro come Mi Note 10 Pro nella configurazione con 8 Gigabyte di RAM e 256 Gigabyte di memoria interna.

Sarà interessante capire come si comporta il sensore da 108 Megapixel che scatta foto in 27 Megapixel tramite la tecnologia di pixel binning. La fotocamera frontale invece è da 32 Megapixel (f/2.0) ed è implementata in un notch a goccia. I primi scatti realizzati sembrano promettere bene, ma le condizioni di luminosità in cui abbiamo potuto testarlo non sono delle migliori. Per questo rimandiamo il giudizio completo alla recensione che pubblicheremo nei prossimi giorni.

Dal punto di vista del design, Mi Note 10 ha tutta l’aria di un dispositivo di fascia alta. La scocca è realizzata in vetro e le colorazioni sono vivaci. Le varianti cromatiche disponibili sono Midnight Black, Aurora Green e Glacier White. La parte frontale è occupata da un display AMOLED da 6,47 pollici con risoluzione Full-HD+ e rapporto di forma in 19.5:9. Il display è ovviamente d’impatto con i soliti neri profondi e l’ottimo contrasto che caratterizza questa tipologia di pannelli. I bordi sono curvi. Anche qui ci riserviamo di esprimete un parere definitivo in seguito.

Il sensore biometrico per le impronte digitali è implementato sotto il display e – a detta di Xiaomi – è più sottile dell’88% rispetto a quelli attualmente utilizzati negli smartphone ma con un’area di rilevamento delle impronte più grande del 10%. Insomma, dovrebbe migliorare uno degli aspetti meno convincenti visti – per esempio – su Mi 9T.

La piattaforma hardware, invece, appartiene alla fascia medio-alta.  A bordo abbiamo lo Snapdragon 730G accoppiato a 6 Gigabyte di RAM e 128 Gigabyte di memoria interna. Non mancano jack audio da 3,5 mm e NFC. Il tutto è alimentato da una batteria da 5.260 mAh con supporto alla ricarica rapida a 30W permettendo di ricaricare di oltre il 50% in soli 30 minuti. Mi Note 10 arriva con a bordo Android 9 Pie con interfaccia grafica MIUI 11 con tutte le novità che questa porta con sé. Insomma, ci troviamo davanti a uno degli smartphone più interessanti della seconda metà del 2019.

Capitolo prezzi e disponibilità. Mi Note 10 da 6/128GB sarà disponibile In Italia a partire dal 15 novembre al prezzo di 599,90 euro sul sito ufficiale del produttore (mi.com), i Mi Store autorizzati, nei punti vendita degli operatori telefonici Vodafone, TIM, Wind Tre e presso le principali catene di distribuzione. Inoltre, dall’11 al 14 novembre, fino a esaurimento scorte, sarà possibile preordinare Mi Note 10 al medesimo prezzo, ma con la possibilità di ricevere un coupon del valore di 50 euro da utilizzare dal 15 novembre al 15 dicembre presso qualsiasi Mi Store.

Il prezzo non è quello a cui Xiaomi ci ha abituati. Mi Note 10 comincia a staccarsi leggermente da quella filosofia dell’ottimo rapporto qualità/prezzo che caratterizza i prodotti del marchio cinese. Se da una parte, infatti, può essere giustificato dalla presenza di un comparto fotografico di tutto rispetto; dall’altro, fa storcere un po’ il naso la scelta di un processore che non appartiene alla fascia alta. Mi Note 10, in realtà, va a posizionarsi in quella fascia di prezzo destinata generalmente alla linea Mi Mix che però ha sempre fatto affidamento su SoC top di gamma. Come sempre, la palla ora passa al mercato.

Xiaomi Mi 9T è disponibile all’acquisto tramite Amazon. Lo trovate a questo link.