Android

Xiaomi Mi Note 2 potrebbe essere il primo smartphone del produttore cinese in alluminio

Se le indiscrezioni sono vere presto il produttore cinese Xiaomi, uno dei più lanciati attualmente, si appresta a compiere un nuovo salto di qualità con il prossimo phablet di fascia alta Xiaomi Mi Note 2.

Le voci di corridoio infatti sostengono che esso possa essere il primo a introdurre nella lineup dell'azienda cinese una scocca interamente in lega di alluminio. Non si tratta ovviamente di una novità assoluta in generale, visto che ormai quasi tutti i top gamma che si rispettino ne hanno una, ma sarebbe una novità di spessore per il produttore cinese, che al momento è ancora fermo agli chassis in policarbonato, anche se il Mi Note attuale, con cover in vetro e inserti metallici lungo il perimetro è comunque elegante e ben riuscito esteticamente.

Mi Note 2

L'alluminio comunque non sarebbe l'unica novità a far compiere un ulteriore passo in avanti a Xiaomi: si parla infatti di una scheda tecnica davvero interessante, con display da 5.7 pollici e 2560 x 1440 pixel, che potrebbe addirittura utilizzare la tecnologia ultrasonica per la lettura delle impronte digitali, consentendo così di eliminare il tipico sensore di molti smartphone attuali.

All'interno poi ci sarebbe anche il Qualcomm Snapdragon 820, 4 GB di RAM e 32 GB di memoria interna, non è chiaro ancora se espandibile tramite microSD oppure no. La fotocamera posteriore infine dovrebbe passare da 13 a 16 Mpixel.

Insomma il nuovo Xiaomi Mi Note 2 potrebbe alzare il livello della sfida, offrendo un nuovo modello all'altezza dei migliori competitor attuali. L'esordio comunque è previsto per gli inizi del prossimo anno, fino ad allora quindi sicuramente circoleranno altre indiscrezioni.

XIAOMI RedMi Note 2 32GB XIAOMI RedMi Note 2 32GB
XIAOMI MI4I 4G 32GB XIAOMI MI4I 4G 32GB