Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
Android

Xiaomi PocoPhone F1 raggiunge 700 mila unità vendute in pochi mesi

Xiaomi PocoPhone F1 ha raggiunto ben 700.000 unità vendute da quando è stato presentato lo scorso 22 agosto. A renderlo noto, è il Vice Presidente, Manu Kumar Jain, tramite un post su Tweeter. Si tratta del primo smartphone dell’azienda Poco –  facente parte del gruppo cinese – che è riuscita ad offrire un dispositivo con caratteristiche da top di gamma a un prezzo decisamente basso. Infatti, è arrivato sul mercato italiano a soli 329 euro.

Un altro traguardo va, dunque, ad aggiungersi ai tanti raggiunti quest’anno dal produttore di Shenzhen che – grazie alla sua espansione oltre i confini nazionali cinesi – è riuscito a consolidare la propria posizione non solo nel mercato smartphone ma anche in quello dei dispositivi indossabili.

Lo smartphone in questione è equipaggiato con lo Snapdragon 845 accoppiato a 6 o 8 GB di RAM e 64/128/256 GB di memoria interna espandibile. Il SoC è chiamato a muovere un display IPS LCD da 6,18 pollici con risoluzione Full-HD+ che vede, inoltre, la presenza di un grande notch. Insomma, ha tutte le caratteristiche salienti dei prodotti premium.

Ciò che ha permesso all’azienda di mantenere il prezzo basso, è la scelta dei materiali. Infatti, PocoPhone F1 è realizzato in policarbonato che rispetto al vetro risulta essere meno costoso e più resistente. Nella nostra recensione, lo abbiamo definito come “l’ennesima scommessa di Xiaomi” che – dati i risultati dichiarati – è stata vinta.

Se siete interessati a Xiaomi PocoPhone F1, è attualmente disponibile su Amazon a poco più di 300 euro. Lo trovate a questo link.