Android

Xiaomi brevetta uno smartphone pieghevole simile a Motorola RAZR

Anche Xiaomi sarebbe pronta a lanciare uno smartphone pieghevole: una richiesta di brevetto è pervenuta all’United States Patent and Trademark Office. Pur non essendo certo che il dispositivo veda presto la luce, sono state distribuite le prime informazioni.

Oramai è chiara la direzione presa dalle aziende che producono dispositivi pieghevoli: il design “a conchiglia”. Dopo Samsung, con Galaxy Z Flip, anche Xiaomi sembrerebbe volersi ispirare all’aspetto estetico di Motorola RAZR 2019. Il form factor riproposto da questo dispositivo, ispirato al telefonino del XX secolo, ha quindi rivoluzionato l’intero mercato.

La richiesta del brevetto dello smartphone pieghevole della società cinese presenta un device composto da un display diviso in due parti collegate da una cerniera. Per evitare aperture inattese, il brand avrebbe anche pensato di inserire un magnete.

Lo smartphone potrà quindi essere aperto, così da sfruttare un vasto schermo, o piegato, riducendo notevolmente le dimensioni. Non è ancora chiaro se sarà presente una fotocamera anteriore e i classici tasti fisici, dato che nelle immagini che accompagnano il brevetto mancano molti dettagli. Verosimilmente, qualora il dispositivo venga effettivamente prodotto, la società potrebbe ideare un software appositamente sviluppato.

Trattandosi di un brevetto, non è certo che Xiaomi concretizzi quella che, per il momento, sembrerebbe essere solo un’idea.

Xiaomi Mi Note 10, con l’innovativo sensore da 108 MP, è disponibile all’acquisto su Amazon. Lo trovate a questo indirizzo.