Android

ZTE Blade V8 Lite e Mini, l’effetto Bokeh ormai è standard

ZTE ha deciso di sfruttare il palco del Mobile World Congress 2017 per presentare tre nuovi dispositivi. Si tratta dei Blade V8 Mini e Blade V8 Lite oltre al tanto chiacchierato Gigabit Phone. Proprio quest'ultimo smartphone è stato annunciato come prototipo e primo nel suo genere.

full dimensional coverage 6f0a7f88e0e4c08a9e60dceaec8e7f238

Infatti si tratta del primo smartphone in grado di sfruttare le reti 5G che arriveranno nel corso dei prossimi anni. ZTE Gigabit Phone è basato sulla tecnologia proprietaria Pre5G Giga+ MBB che, in abbinamento al SoC Qualcomm Snapdragon 835, permette di raggiungere la velocità di 1 Gbps in download. Infatti il processore realizzato da Qualcomm integra il modem X16 LTE che è in grado di intensificare il segnale e migliorare il trasferimento dei dati.

Trattandosi di un esercizio di stile, non è possibile al momento conoscere una data precisa per la commercializzazione. Si può ipotizzare la seconda metà dell'anno considerando l'adozione del SoC Qualcomm. I mercati interessati dal lancio potrebbero essere quelli in cui la rete 5G è in fase di test dato che altrove non sarebbe possibile sfruttare appieno il supporto alle nuove reti.

Blade V8 Mini2
Blade V8 Mini

ZTE inoltre ha rinnovato la famiglia di dispositivi Blade. Il Blade V8 Mini si propone come uno smartphone pensato per gli appassionati di fotografia. Grazie alla doppia fotocamera posteriore, ZTE ha sottolineato come sarà possibile ottenere un effetto bokeh paragonabile alle macchine professionali per rendere al meglio il contrasto tra aree a fuoco e aree sfocate.

La doppia ottica farà lavorare in sincronia un sensore principale da 13 megapixel con un secondario da 2 megapixel. La funzione svolta da questo sensore sarà quella di acquisire dati come la profondità di campo per evidenziare le differenze dei piani. Unendo le foto scattate dai due sensori, sarà anche possibile ottenere un'immagine in 3D. Il comparto fotocamere è completato da un'ottica frontale da 5 megapixel.

ZTE Blade V8 Mini è dotato di uno schermo da 5 pollici con risoluzione HD da 1280 x 720 pixel. Al suo interno è possibile trovare un SoC Qualcomm Snapdragon 430, un octa-core in grado di arrivare a 1.4 GHz. La memoria RAM è da 2 GB mentre la memoria intera è da 16 GB espandibile tramite microSD.

È presente anche un sensore di impronte digitali per lo sblocco rapido del dispositivo e che implementa alcune gesture come l'apertura rapida di un'applicazione selezionata. Grazie alla batteria da 2800 mAh si dovrebbe arrivare a sera con una sola ricarica. Il sistema è basato su Android Nougat 7.0 con l'interfaccia proprietaria MiFavor 4.2

Blade V8 Lite
Blade V8 Lite

L'altro dispositivo presentato è il Blade V8 Lite. Lo smartphone po' vantare lo stesso schermo della versione Mini con la medesima risoluzione. Dal punto di vista tecnico possiamo trovare il SoC MediaTek MT6750, un octa-core in grado di arrivare fino a 1.5GHz, accompagnato da 2 GB di memoria RAM e 16 GB di memoria interna espandibile tramite microSD.

La fotocamera posteriore è dotata di un sensore da 8 megapixel mentre quella anteriore da un sensore di 5 megapixel.  La batteria è da 2500 mAh, leggermente inferiore rispetto a quella del V8 Mini. Anche per questo smartphone, il sistema è basato su Android Nougat 7.0 con l'interfaccia proprietaria MiFavor 4.2.

Al momento ZTE non ha comunicato nessuna informazione per quanto riguarda i prezzi e le disponibilità di questi dispositivi.