Questa testata è partner di La Repubblica e contribuisce alla sua audience
Hot topics:
News su Computex 2017
5 minuti

Snapdragon 660 e Snapdragon 630, altro che fascia media!

Snapdragon 660 e 630 sono le due nuove piattaforme di Qualcomm per gli smartphone di fascia media. A bordo diverse caratteristiche tipiche della fascia alta.

Snapdragon 660 e Snapdragon 630, altro che fascia media!

Qualcomm ha presentato le piattaforme mobile Snapdragon 660 e Snapdragon 630. Le due nuove soluzioni sono pensate per portare caratteristiche di fascia alta su smartphone di fascia media.

I punti salienti sono una migliore connettività, la ricarica rapida, fotocamere capaci di scatti migliori e capacità di machine learning. Inoltre, come da tradizione, Qualcomm ha migliorato le prestazioni di CPU e GPU.

qualcomm snapdragon 660 630
Qualcomm Snapdragon 660 e 630

Per quanto concerne la connettività, Snapdragon 660 e Snapdragon 630 integrano il modem Snapdragon X12 LTE, apparso per la prima volta sui SoC top di gamma Snapdragon 820/821 dello scorso anno. Si tratta di una soluzione Category 12/13 capace di assicurare un throughput fino a 600 Mbps per quanto riguarda il downlink (3x20MHz CA, 256-QAM) e 150Mbps sull'uplink (2x20MHz CA, 64-QAM).

Le piattaforme Snapdragon 660 e 630 supportano anche una suite di soluzioni atte a migliorare la connettività, come ad esempio TruSignal, che ottimizza dinamicamente la qualità del segnale per garantire migliori prestazioni voce e dati.

I due nuovi SoC condividono anche un altro componente oltre al modem, l'ISP (Image Signal Processor) Spectra 160. Si tratta di una versione minore dello Spectra 180 a bordo dello Snapdragon 835, ma non per questo meno valida: supporta sistemi di autofocus ibridi, autofocus dual photodiode phase-detect (2PDAF), offre una migliore elettronica per la stabilizzazione d'immagine nei video e garantisce migliori prestazioni con scatti fissi a basse luci.

SoC Snapdragon 660 Snapdragon 630
CPU 4x Kryo 260 Prestazioni
@ 2.2GHz
4x Kryo 260 Efficienza
@ 1.8GHz
4x Cortex-A53
@ 2.2GHz
4x Cortex-A53
@ 1.8GHz
GPU Adreno 512 Andreno 508
DSP Hexagon 680 DSP
All-Ways Aware Hub
Hexagon 642 DSP
All-Ways Aware Hub
ISP/
Fotocamera
Dual 14-bit Spectra 160 ISP
24MP
Memoria 2x 32-bit @ 1866MHz
LPDDR4
29.9GB/s
2x 16-bit @ 1333MHz
LPDDR4
10.66GB/s
Modem Snapdragon X12 LTE
(Category 12/13)
DL = 600Mbps
3x20MHz CA, 256-QAM
UL = 150Mbps
2x20MHz CA, 64-QAM
Codifica /
Decodifica
2160p30, 1080p120
H.264 & H.265
2160p30, 1080p120
H.264 & H.265
Processo 14nm LPP

Spectra 160 può inoltre gestire configurazioni a doppia fotocamera (13MP + 13MP sul 630 e 16MP + 16MP sul 660), consentendo senza problemi lo zoom ottico anche in presenza di fotocamere con lunghezza focale diversa. Inoltre può integrare i dati entrambe le fotocamere per produrre l'effetto bokeh o migliorare la qualità d'immagine generale.

Sul fronte della ricarica rapida ecco Quick Charge 4, finora disponibile solo a bordo dello Snapdragon 835. La tecnologia promette una ricarica più veloce fino al 20% e il 30% di efficienza in più rispetto a Quick Charge 3. Nel concreto, potrete raggiungere una batteria del 50% con 15 minuti di ricarica.

quick charge 4

Snapdragon 660 è anche il chip più potente della serie 600. La CPU Kryo 260 è basata su quattro core Cortex-A73 semi-custom nel cluster "ad alte prestazioni", mentre quattro core Cortex-A53 semi-custom costituiscono il cluster "più efficiente" di quella che è a tutti gli effetti una configurazione big.LITTLE basata su un totale di otto core.

I core ad alte prestazioni operano fino a 2,2 GHz, mentre quelli usati in scenari di basso carico, per garantire una maggiore autonomia, raggiungono 1,8 GHz. Ogni cluster è accompagnato da 1 MB di cache L2 condivisa, mentre Kryo 280 - la configurazione dello Snapdragon 835 - offre 2 MB al cluster ad alte prestazioni e 1 MB a quello più efficiente.

snapdragon 660
Clicca per ingrandire

Accanto ai core c'è la GPU Adreno 512, che secondo Qualcomm offre prestazioni medie fino al 30% maggiori del core grafico Adreno 510 integrato nello Snapdragon 653. La GPU supporta le più recenti API grafiche, come Vulkan, e può gestire schermi fino a 2560x1600 pixel.

Un'altra grande novità di Snapdragon 660 è il DSP Hexagon 680, visto per la prima volta a bordo dello Snapdragon 820 e dotato di Hexagon Vector eXtensions (HVX) per la gestione avanzata di foto, video, realtà virtuale e computer vision. Infine, il SoC supporta pienamente l'SDK Snapdragon Neural Processing Engine, mentre il DSP è compatibile con i framework TensorFlow e Halide, portando così a bordo della serie 600 capacità di machine learning e computer vision avanzate.

snapdragon 630
Clicca per ingrandire

Lo Snapdragon 630 è basato su otto core Cortex-A53. Quattro Cortex-A53 lavorano fino a 2,2 GHz e hanno 1 MB di cache L2 condivisa, mentre gli altri quattro Cortex-A53 operano fino 1,8 GHz e sono accompagnati da 512 KB di cache L2 condivisa. La GPU, chiamata Adreno 508, dovrebbe garantire fino al 30% di prestazioni medie in più della Adreno 506 integrata nello Snapdragon 626.

Anche in questo caso ritroviamo la piena compatibilità con le API grafiche più recenti, ma questa volta il SoC può gestire display fino a 1920x1200. Il DSP Hexagon 642 integrato supporta l'SDK Snapdragon Neural Processing Engine e TensorFlow, ma è privo di Hexagon Vector eXtensions (HVX).

Tra le altre caratteristiche degne di nota troviamo il supporto Bluetooth 5, Wi-Fi 802.11ac 2x2 MU-MIMO e LPDDR4 fino a 8 GB. Entrambi i SoC sono prodotti con processo 14nm LPP FinFET di Samsung. Snapdragon 660 è disponibile ai partner da subito e dovrebbe arrivare sui primi terminali già entro il trimestre, mentre il modello minore sarà disponibile da fine maggio e arriverà sui dispositivi al debutto nel terzo trimestre.

Samsung Galaxy S8 Smartphone, 64 GB, Nero Samsung Galaxy S8 Smartphone, 64 GB, Nero
   
Samsung Galaxy S8 Smartphone, 64 GB, Argento Samsung Galaxy S8 Smartphone, 64 GB, Argento
   
Samsung Galaxy S8 Smartphone, 64 GB, Viola Samsung Galaxy S8 Smartphone, 64 GB, Viola
   

AREE TEMATICHE
Vuoi ricevere aggiornamenti su #CPU?
Iscriviti alla newsletter!