Hot topics:

Sony presenta le nuove TV 4K HDR della serie ZD9

Sony presenta la nuova serie di TV top di gamma ZD9, composta da modelli da 65 a 100", tutte 4K HDR.

Sony presenta le nuove TV 4K HDR della serie ZD9

Sony ha presentato la nuova serie di ZD9, le TV 4K HDR più avanzate del momento, nuove top di gamma della casa nipponica. Tante le nuove tecnologie implementate, tra cui il processore d’immagine X1 Extreme, che aggiunge a tutte le funzioni dell’X1 le tecnologie Dual Database Processing, Object-based HDR Remaster e Super Bitmapping 4K HDR.

IMG 2126

Il processore X1 Extreme, in grado di generare il 40% in più di prestazioni, analizza ogni singolo frame e migliora contrasto e colori, il Super Bitmapping è in grado di migliorare le sfumature, eliminando lo sgradevole salto di colori in scene particolarmente sfumate. Questo risultato si ottiene elaborando i segnali a 8-bit (FHD) e 10-bit (4K) a 14 bit, migliorando le tonalità e riproducendo un'immagine migliore.

Oltre al processore X1 Extreme, parte importante della nuova serie di TV c’è il Backlight Master Drive, che si compone di una matrice LED e la possibilità di controllare, individualmente, ogni singolo LED. Tecnicismi e caratteristiche tecniche a parte, quali sono i vantaggi rispetto alla precedente serie top di gamma di Sony? Immagini più precise, maggior contrasto, neri più profondi.

IMG 2129

I miglioramenti maggiori ruotano attorno al contrasto. Giocando con il sistema di retroilluminazione e analizzando le scene, le nuove TV sono in grado di "estrarre" maggiori dettagli dalle scene. Questo significa, ad esempio, non bruciare delle zone dell’immagine troppo illuminate, e recuperare dei dettagli su una facciata bianca di un edificio. O eliminare aloni di luce troppo intensi in scene notturne che fanno perdere dei dettagli. 

Tutto è più dettagliato, perdendo un po’ di naturalezza, ma con un risultato certamente convincente. Difatti guardando le nuove TV rispetto alle vecchie top di gamma, la differenza è talmente notevole che nasce il dubbio che stiano visualizzando due immagini differenti. Ovviamente non è così, sembra che la tecnologia di retroilluminazione abbinata ai nuovi algoritmi di calcolo riesca realmente a fare la differenza.

IMG 2131
La matrice di retroilluminazione

Curate anche nel design, la linea è completamente pulita, con un supporto geometrico alla base e una trama squadrata sul retro. 

Tutto ciò ovviamente ha un prezzo, le nuove TV non costano poco. Per il modello da 65” ci vorranno 5000 euro, per quello da 75” almeno 8000, e per il top di gamma da 100” Sony chiede ben 70mila euro.

Vuoi ricevere aggiornamenti su #Televisori e Proiettori?
Iscriviti alla newsletter!