Questa testata è partner di La Repubblica e contribuisce alla sua audience
Hot topics:
6 minuti

Sony Tablet S e P puntano su qualità e prezzo

I nuovi Tablet S e Tablet P di Sony si basano su Tegra 2 e hanno preinstallato Android 3.1 o 3.2. Arriveranno in Italia fra settembre e novembre sia in versione Wi-Fi sia in quella 3G, con prezzi che vanno da 479 a 599 euro.

Sony Tablet S e P puntano su qualità e prezzo

Sony ha annunciato ufficialmente i suoi primi due tablet, dei quali si parlava ormai da tempo. Il modello che era conosciuto come S1 prende ufficialmente il nome di Tablet S e arriverà in commercio a fine settembre a 479 euro, mentre l'S2 è stato ribattezzato Tablet P e  sarà in vendita da novembre a 599 euro.

Il Sony Tablet P

Non ci sono sorprese dal punto di vista del design, dato che le immagini ufficiali dei due prodotti circolavano già da tempo (Tablet Sony S1 ed S2, ecco modelli e nuovi dettagli), ma ovviamente ora abbiamo il dettaglio di tutti i componenti hardware e software della dotazione. Partiamo dal Tablet S, il prodotto che fra i due assomiglia di più al form factor dei tablet tradizionali prodotti dalla concorrenza, tranne che per il design con il baricentro spostato su un lato.

Stando a quanto dichiarato da Sony nel comunicato ufficiale, la scelta di design per il Tablet S sposta il peso del dispositivo più vicino al palmo della mano, facendo percepire un peso inferiore e migliorando il comfort durante la lettura di libri e di giornali digitali. Inoltre, quando posizionato su una superficie piana, il display avrebbe una inclinazione che favorisce la visibilità e la digitazione di contenuti.

La versione Wi-Fi, che sarà la prima ad arrivare in commercio pesa 598 grammi. La dotazione comprende il display touchscreen da 9,4 pollici fabbricato con tecnologia IPS, che visualizza la risoluzione nativa di 1.280 x 800 punti, e abbiamo la conferma che la configurazione si basa sul SoC Nvidia Tegra 2 da 1 GHz. In commercio arriveranno in tutto tre versioni del Tablet S: due Wi-Fi Only con 16 GB o 32 GB, l'altra 3G con 32 GB. Il prezzo di 479 euro si riferisce al modello più economico.

Sia il Tablet S sia il Tablet P dispongono di due fotocamere, una sopra al display da 0,3 megapixel e una sul pannello posteriore da 5,11 megapixel, e contano su una connettività che comprende Wi-Fi b/g/n, Bluetooth 2.1, una porta micro USB e uno slot per schede SD.

Altre caratteristiche di questo prodotto, comuni anche al Tablet P, sono la presenza del sensore di luce ambientale per regolare automaticamente la luminosità del display e la tecnologia proprietaria TruBlack, che mitiga l'effetto di rifrazione della luce tra l'LCD e lo schermo, riducendo l'effetto a specchio provocato dalla luce ambientale intensa.

Inoltre, il Tablet S è dotato di una tecnologia a raggi infrarossi che consente di trasformarlo in un telecomando personalizzabile da usare con diversi prodotti domestici, fra cui televisori, lettori Blu-ray e sistemi home theatre (presumibilmente firmati Sony). Sia il modello S che il modello P sono inoltre compatibili con l'applicazione Media Remote, che permette di controllare via Wi-Fi i dispositivi Sony come le TV Bravia.

Sony Tablet P: due schermi da 5,5 pollici

Novembre è anche la data stabilita per l'arrivo in Italia del Tablet P, il modello con due display da 5,5 pollici ciascuno (la risoluzione complessiva è di 1.024 x 480 punti, per una diagonale di 13,9 centimetri). Dal design a conchiglia, pesa 372 grammi ed è equipaggiato con lo stesso processore Nvidia del Tablet S.

Sony ha confermato che i due schermi del Tablet P si potranno usare per riprodurre contenuti video "allargati" su entrambi i pannelli o navigare in Internet con una buona leggibilità, oppure per guardare un video su uno degli schermi e usare l'altro per controllare la riproduzione. Un altro esempio portato da Sony è l'uso della mail: si possono visualizzare le mail su un display e usare il secondo schermo come tastiera per rispondere ai messaggi.

Sony Tablet P - Clicca per ingrandire

Inoltre i sensori che sono presenti in tutti i nuovi tablet Sony (accelerometro triassiale, giroscopio, compasso) consentono anche di usare il Tablet P in verticale per leggere, con un effetto davvero simile a un libro vero.

In questo caso la dotazione di memoria è di 4 GB, espandibile tramite la microSD. Chiuso questo prodotto misura 79 x 180 x 26 millimetri. Il Tablet P sarà disponibile solo con Wi-Fi e 3G integrati.

I modelli Wi-Fi Only (quindi i due Tablet S previsti) saranno equipaggiati con il sistema operativo Android 3.1 aggiornabile alla versione 3.2, mentre quelli 3G (il Tablet S di fascia più alta e il Tablet P) arriveranno in commercio già con Android 3.2. Entrambi i nuovi tablet Sony sono certificati per poter scaricare, e ovviamente far girare, i titoli PS1.

Intrattenimento in rete

I due nuovi tablet di Sony sono corredati dalla serie di servizi online esclusivi che stanno caratterizzando molti degli annunci di Sony all'IFA di Berlino. Stiamo parlando di "Music Unlimited" e "Video Unlimited": sono sostanzialmente dei negozi di video e musica accessibili direttamente dai tablet, che consentono l'accesso a un catalogo che supera i 10 milioni di brani, oltre a includere innumerevoli successi hollywoodiani.

Inoltre, sarà disponibile l'accesso al Reader Store per acquistare e scaricare eBook e periodici. Questo servizio però non sarà immediatamente fruibile in Italia: sarà accessibile in ottobre nel Regno Unito e a fine 2011 in Austria e Germania.

Sony Tablet S - Clicca per ingrandire

Grazie al sistema operativo Android, inoltre, i nuovi tablet Sony offrono ovviamente l'accesso immediato ai servizi e alle applicazioni mobili di Google e all'Android Market. Sono inoltre disponibili il Social Feed Reader per riunire i feed di Facebook e Twitter in un'unica visualizzazione pratica e intuitiva, Music Player per sfogliare l'archivio musicale, creare playlist, guardare copertine e immagini e reperire i relativi contenuti online. Infine, troverete Video Player per sfogliare e riprodurre i contenuti video scegliendo la modalità di visualizzazione più adatta, cercare le scene e trasferire i video su altri dispositivi della rete DLNA.

Continua a pagina 2
AREE TEMATICHE
Vuoi sapere di più su #IFA 2011? Scopri la nostra pagina dedicata!