Spotify, salgono a 10mila i brani per il download offline

Spotify ha eliminato una fastidiosa limitazione che non aveva mai incontrato il favore degli utenti, quella riguardante il numero di brani scaricabili per l'ascolto offline. Prima il massimo era fissato a 3300 brani su tre diversi dispositivi collegati al proprio account, ora invece le tracce scaricabili sono diventate 10mila e i dispositivi 5.

A confermarlo alla testata Rolling Stone è stata la stessa azienda svedese, dopo che alcuni power user, accortisi della novità, ne avevano discusso online. "In Spotify lavoriamo per migliorare costantemente l'esperienza dei nostri utenti", ha dichiarato un portavoce. "Ora possiamo confermare che abbiamo aumentato il numero di tracce offline per dispositivo, portandole da 3.333 su tre dispositivi a 10.000 per dispositivo su un massimo di cinque dispositivi diversi".

spotify
Photo credit - Daviles/Depositphotos.com

La nuova soglia è valida per gli utenti premium di tutto il mondo e non solo per quelli degli Stati Uniti, come conferma anche il fatto che sia presente un comunicato ufficiale anche sulla pagina italiana.

Leggi anche: Apple Music supera Spotify negli USA e Drake fa il record

Si tratta di un sostanzioso passo in avanti, che consente complessivamente di scaricare 50mila brani, contro i 9900 precedenti. Peccato però che ora l'altro limite esistente, quello sul numero di brani inseribili nella propria libreria personale, abbia ancora meno senso di prima, essendo ancora limitato a 10mila. Una volta raggiunta la soglia dunque sarete ancora costretti ad eliminare i brani che ascoltate meno per far spazio ai nuovi. Non è però nemmeno escluso che in futuro Spotify decida di intervenire nuovamente, anche per rendere il servizio sempre più appetibile e resistere all'inesorabile avanzata di Apple Music.

Pubblicità

AREE TEMATICHE