Questa testata è partner di La Repubblica e contribuisce alla sua audience
Hot topics:
4 minuti

Star Wars, online l'originale senza CGI

Un gruppo di appassionati ha restaurato una copia originale in 35 mm del primo episodio di Star Wars del 1977, seguendo le tipiche direttive apprezzate da tutti gli appassionati: niente CGI, niente scena aggiuntiva di Jabba e soprattutto Han Solo che a Mos Eisley torna a sparare per primo.

Star Wars, online l'originale senza CGI

Team Negative1 è un gruppo di appassionati che nelle scorse ore ha pubblicato online una copia restaurata del primo episodio di Star Wars del 1977, in versione HD.

Non si tratta certo della prima volta che un'impresa del genere viene realizzata da fan particolarmente bravi ma l'operazione del team contiene diversi elementi di novità.

La prima è che il restauro segue rigidamente tutti i canoni del perfetto fan di Star Wars: dal film infatti sono stati eliminati tutti gli effetti CGI (computer grafica) sovrapposti successivamente, è stata eliminata la scena alternativa in cui è Jabba lo Hutt a parlare con Han Solo davanti al Millennium Falcon e, soprattutto, è stata ripristinata la "verità" cara agli appassionati riguardo al fatto che su Mos Eisley sia proprio Han Solo a sparare per primo, e non Greedo.

Starwars

Da un punto di vista storico e tecnico invece è interessante il dato che, per la prima volta, l'intero lavoro sia basato su un'unica copia, l'originale in 35 mm, anziché essere composto da un puzzle di passaggi recuperati sapientemente qui e là.

La cosa incredibile è che nel 2014 Lucasfilm aveva dichiarato che i negativi originali di Star Wars erano stati permanentemente alterati per realizzare le varie edizioni speciali successive, rendendo quindi il restauro quasi impossibile.

han solo damn right i shot first

Dove quindi Team Negative1 sia riuscito a procurarsi un negativo originale "pulito" resta un mistero. L'operazione in sé inoltre non è perfettamente legale, visto che il restauro è avvenuto senza la benedizione della Lucasfilm o della Disney, che attualmente come sappiamo detiene i diritti della saga, tuttavia per i curiosi non sarà difficile rintracciare in rete (a proprio rischio e pericolo), la pagina dedicata all'operazione, con relativo link per il download.

Il film sembra aver conservato i difetti "analogici" del film del 1977 come i tipici artefatti dell'epoca (graffi etc.) e alcuni disturbi audio e video, questi ultimi legati alla distorsione di alcuni colori dovuta alla naturale degradazione della ellicola, ma si sa i fan sono disposti a tutto.   

star wars

Dei cambiamenti apportati sui contenuti si potrebbe discutere a lungo (e infatti i fan lo fanno da decenni). Accade infatti che l'autore della trilogia, George Lucas, abbia una visione diametralmente opposta a quella dello zoccolo duro dei fan.

Già diverso tempo fa infatti dichiarò di essere dispiaciuto del fatto che i fan si siano ormai innamorati della versione iniziale del film del 1977, perché per lui è una versione incompleta in quanto non corrisponde a quella che aveva in mente, né per efficacia degli effetti speciali, né appunto per quanto riguarda la narrazione, in particolare proprio per la scena di Han Solo, che secondo lui non ha mai sparato per primo, nemmeno nel film originale. L'errata interpretazione infatti sarebbe dovuta all'uso esclusivo di primi piani che rendeva la scena piuttosto confusa e poco decifrabile.

image axd

Ma si sa, i film sono creature autonome che vivono di vita propria, indipendente dalla volontà del loro creatore e non è una sorpresa che i fan siano dei feticisti che si attaccano non solo ai dettagli ma anche ai difetti del loro oggetto d'amore. "È come CD contro vinile" hanno infatti dichiarato quelli del Team Negative1 "gli under 30 preferiranno sicuramente le ultime versioni digitali, più pulite e dettagliate, ma gli appassionati più anziani saranno contenti del risultato". E voi, da che parte state?

Vuoi ricevere aggiornamenti su #Cinema?
Iscriviti alla newsletter!