Hot topics:
4 minuti

La strategia Veeam per il Canale punta sui servizi cloud

Veeam investe sul canale con soluzioni per il mondo enterprise, il cloud e i servizi. Continua il successo della sua Partner Accademy per la formazione

La strategia Veeam per il Canale punta sui servizi cloud

Veeam Software, continua nella sua strategia  per una Always-on-Enterprise facendo del Canale la sua leva per ampliare la sua peraltro già ampia presenza sul mercato e  rispondere in modo puntuale e con nuove proposte alle esigenze di clienti che  necessitano di un continuo accesso alle applicazioni business, e che dalla  continuità e disponiblità dei dati si propongono di ottenere un concreto vantaggio competitivo.

Due i pilastri dell'offerta per il Canale, ha illustrato Lara Del Pin, channel manager di Veeam per l'Italia. Uno è costituito dalle soluzioni per il mondo enterprise, che è volto a permettere agli operatori di canale, ai system integrator e ai service provider,  di fornire soluzoni per un'azienda efficiente e sempre attiva. Il secondo, su cui la società sta investendo molto sia in nuovi sviluppi che in formazione, è costitutito dai servizi centrati sul cloud.

Al canale, ha spiegato la manager, Veeam  mette a disposizone soluzioni per rispondere alle esigenze di aziende di qualsiasi dimensione e settore che desiderano attuare una esternalizzazione della compessità dell'IT, in toto o in parte, e per questo adottano una strategia multi-cloud atta ad incrementare l'innovazione, accelerare il time-to-market ed ottimizzare i costi, tutti aspetti a cui Veeam  ha voluto dare una risposta  tramite il Canale.

Per continuare a soddisfare le esigenze dei partner service provider, ad esempio, Veeam ha esteso il proprio portfolio di prodotti per fornire un'offerta cloud sempre più estesa.

Un esempio di questa scelta strategica è costituito dalla nuova versione 1.5 di Veeam Backup for Microsoft Office 365, che aggiunge un nuovo supporto di scalabilità e la multi-tenancy per le implementazioni aziendali e i provider di servizi che offrono servizi di backup gestiti da Office 365.

Lanciata il 3 ottobre con la versione 1.5, ha già raggiunto più di 22.000 aziende che lo stanno utilizzando, estendendo la protezione dei dati ad oltre 2 milioni di caselle postali Office 365.

Quella per i servizi a disposizione del canale è una strategia ad ampio raggio trasversale a tutta l'offerta di Veeam.

«Ogni prodotto che  rilasciamo  viene reso disponibile  sin dall'nizio del suo ciclo di vita con il bollino di Cloud Ready», ha evidenziato Lara Del Pin.

Per permettere anche ai partner  di piccole dimensioni di fruire dei benefici dell'offerta di servizi, Veeam ha anche organizzato un modus operandi per cui quest'ultimi possono appoggiarsi a operatori specifici e poter così fornire soluzioni con la garanzia di poter far fronte alle esigenze anche contrattuali dei propri clienti.

Per favorire l'innovazione e la digital transformation  e rendere sempre più smart le aziende, Veeam fornisce poi ai propri partner, all'interno del programma Veeam Cloud & Service Provider (VCSP), licenze gratuite dei nuovi prodotti, fino alla fine di quest'anno. Veeam Availability Console viene po fornito come prodotto gratuito per i partner VCSP.

Si tratta, ha evidenziato Del Pin, di una scelta chje sta dando i suoi frutti, con i dati per l'Italia che indicano come Veeam abbia registrato un aumento del 62% degli affari derivanti dal programma Veeam Cloud & Service Provider (VCSP) che può contare ora su oltre 500 partner. Ampliatosi è anche il suo portfolio di clienti sia in Italia che nella Southern EMEA che conta oggi, rispettivamente, oltre 16.000 e 32.000 aziende.

La Partner Accademy

A disposizione del canale anche per il 2018 continuerà ad essere la Partner Accademy e uno dei compiti che  Veeam si è data per quest'ultima parte dell'anno è quello di vedere assieme ai partner stessi come milgiorare ulteriormente il programma per quanto concerne la formazione. Sono momenti impegnativi per

il partner che coprono una mezza o una intera giornata e entro la fine dell'anno ne verranno organizzati un altro paio.

«Quest'anno abbiamo formato nell'ambito della Partner Accademy circa 120 persone qualificate, che a regime saranno in totale circa 150, per un totale di circa 60 partner», ha evdenziato Lara Del Pin.

Significativo di come gli operatori di canale trovino efficace la strategia di Veeam è poi il fatto che il numero dei partner gold e platinum è rimasto costante, indicativo di come i risultati ottenuti sul mercato siano stati ritenuti soddisfacenti. In parallelo continua a crescere il numero  globale, con nuovi partner che si sono aggiunti, un numero che ammonta in Italia a circa 2700.

 

 

AREE TEMATICHE
Vuoi ricevere aggiornamenti su #Reseller?
Iscriviti alla newsletter!